Ricostruzione di muri a secco ad Aplia Inferiore (Artegna)

25 Agosto 2022

Foto Graziano Soravito

ARTEGNA. Per l’ottavo anno consecutivo, l’Ecomuseo delle Acque e il Comune di Artegna organizzano un corso di formazione sul recupero dei muri in pietra a secco, costruiti senza legante. Il cantiere scuola si svolgerà dal 29 agosto al 9 settembre nella frazione di Aplia Inferiore, puntando a riproporre un mestiere del passato per creare nuove opportunità di lavoro, tutelare il paesaggio e dimostrare che una gestione sostenibile del territorio è possibile.

L’iniziativa è rivolta a tutti: muratori, agricoltori, dipendenti pubblici, liberi professionisti, ma anche semplici cittadini. Non sono previsti prerequisiti per l’accesso al cantiere, che verrà condotto dall’artigiano della pietra Tommaso Saggiorato di Itla Italia.

Foto Graziano Soravito

Il paesaggio murato e terrazzato è un carattere distintivo del territorio del Gemonese, anche se a rischio di scomparsa per la mancanza di manutenzione e il conseguente abbandono delle opere. Questo comporta la perdita dei valori culturali, ambientali, identitari propri di un patrimonio diffuso riconosciuto dall’Unesco con l’iscrizione dell’arte dei muri a secco nella lista dei beni immateriali dichiarati Patrimonio dell’Umanità. Compito dell’Ecomuseo è creare consapevolezza su questo patrimonio storico che deve essere tutelato, conservato e recuperato, anche attraverso un lavoro di ricognizione e schedatura avviato da tempo sul territorio.

Per partecipare al corso è sufficiente disporre di un abbigliamento idoneo: scarpe da lavoro, guanti di cuoio, occhiali protettivi. Per informazioni e iscrizioni: 338 7187227, info@ecomuseodelleacque.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!