Riconoscimenti alle coop

8 Novembre 2021

Cooperativa Fai

UDINE. Ci sono anche tre cooperative aderenti a Confcooperative Pordenone tra le menzioni speciali al premio PerCoRsi in Fvg 2 – Percorsi per la salute, la sicurezza e la qualità della vita lavorativa in Friuli Venezia Giulia, iniziativa cofinanziata dal Fondo sociale europeo nell’ambito dell’attuazione del Por 14-20, con capofila Ires Fvg Impresa Sociale e in collaborazione con la Regione. Un riconoscimento che va a valorizzazione le buone pratiche sui temi della sicurezza, responsabilità sociale d’impresa e welfare aziendale: la consegna è avvenuta a Udine nella sede della Regione da parte dell’assessore regionale al Lavoro, formazione, istruzione, ricerca, università e famiglia Alessia Rosolen. La menzione speciale è stata assegnata alle cooperative sociali Fai e Karpós (della quale abbiamo già dato notizia) e alla cooperativa agricola Cantina Produttori di Ramuscello e San Vito.

Cantina Ramuscello e San Vito

La Fai di Pordenone per aver attivato per i soci il sistema di conciliazione Family Audit, la Karpós di Porcia per l’economia circolare con il laboratorio sartoriale “Ridoprin Lab” a Torre di Pordenone e la Cantina di Ramuscello e San Vito per un progetto pluriennale di responsabilità sociale con la cooperativa Futura di San Vito al Tagliamento. ”Siamo onorati per questi riconoscimenti – ha commentato il presidente di Confcooperative Pordenone Luigi Piccoli, presente alla cerimonia – perché testimoniano come sia possibile e praticabile essere aziende virtuose. Ma richiede un salto culturale. E su questo intendiamo investire proprio in occasione del 70° della nostra fondazione, poiché, come ha ricordato l’assessore regionale Rosolen, i risultati non si vedono in breve tempo e serve un salto di qualità. E questi esempi intendiamo farli conoscere e farli moltiplicare”.

“L’adesione all’iniziativa di piccole e grandi realtà produttive regionali rappresenta un segnale importante della sempre maggiore sensibilità e attenzione anche delle imprese regionali sui temi della sicurezza e della qualità della vita lavorativa; sono aziende che si distinguono per una visione dell’innovazione sociale a garanzia di tutti i livelli lavorativi, nonché per le scelte che favoriscono la conciliazione lavoro-famiglia per le donne”, ha dichiarato durante le premiazioni l’assessore regionale Alessia Rosolen.

Ulteriore soddisfazione nel mondo cooperativo è giunta per l’assegnazione di una menzione speciale alla ditta Eredi Querin di San Vito al Tagliamento per aver avviato un progetto innovativo triennale di responsabilità sociale d’impresa con il Consorzio di cooperative sociali Leonardo di Pordenone.

Condividi questo articolo!