Reti Fibre Net allo Zanon

16 Aprile 2014

UDINE. I lavori di messa in sicurezza dell’istituto commerciale Antonio Zanon a Udine, cominciati nei giorni scorsi, utilizzano le reti in GFRP prodotte da Fibre Net, azienda di Pavia di Udine, specializzata in materiali compositi. Il cantiere, per cui la Provincia di Udine ha stanziato 160 mila euro, si concentra su quattro chilometri quadrati di soffitto, dopo che parte dell’intonaco della palestra della scuola si è staccato a dicembre senza, per fortuna, provocare danni a studenti e insegnati dal momento che l’edificio era chiuso durante il crollo.

A rinforzare i solai dello Zanon sono le reti di protezione dell’impresa friulana che, per la messa in sicurezza dei solai dal rischio di nuovi cedimenti, utilizza il sistema Fibrebuild Frcm, studiato appositamente per l’antisfondellamento e consistente nell’applicazione all’intradosso del solaio di reti in Gfrp. In questo modo si previene la caduta degli elementi che solitamente si distaccano. Il problema, dovuto all’età dell’immobile, è stato prontamente affrontato dalla Provincia che, dopo attenti controlli, ha subito preparato il progetto di manutenzione e affidato la realizzazione dell’intervento. Gli operai, infatti, sono già all’opera da qualche giorno e in tre aule della scuola la rete di protezione in fibra di vetro è già stata sistemata. I lavori procederanno per fasi, interessando tre classi alla volta fino alla fine dell’anno scolastico. Durante l’estate il cantiere si sposterà sui corridoi e le parti comuni.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!