Regione continui sulla strada dell’economia circolare

22 Febbraio 2021

TRIESTE. “La Regione prosegua con coraggio sulla strada aperta dal centrosinistra in tema di economia circolare. Bisogna dare migliore attuazione alla legge di riforma dell’Autorità unica per i servizi idrici e i rifiuti (Ausir), per accompagnare il sistema e far progredire la governance in materia di acque e rifiuti”. Lo afferma la responsabile Ambiente del Pd Fvg Sara Vito, dopo che il Circular Economy Report, redatto dall’Energy&Strategy Group della School of Management del Politecnico di Milano, ha inserito il Friuli Venezia Giulia tra le regioni italiane meglio posizionate per profittare dello sviluppo dell’economia circolare, un concetto introdotto con la legge regionale n.34/2017 “Disciplina organica della gestione dei rifiuti e principi di Economia Circolare”.

“Il riconoscimento del Politecnico è senz’altro una grande soddisfazione ma – aggiunge l’esponente dem – bisogna continuare a investire con determinazione nell’economia circolare, nella ricerca e nei processi industriali innovativi e ancora prima nella riduzione della produzione dei rifiuti, per cui abbiamo redatto anche uno specifico Piano programmatico nella scorsa legislatura”. Per Vito “bisogna dare un chiaro indirizzo politico di visione, che affronti sfide nuove e criticità da risolvere. Parlare oggi ancora di discariche o inceneritori è anacronistico, mentre la grande sfida è gestire lo sviluppo sostenibile, dimostrare che rispetto dell’ecosistema, lavoro e benessere possono andare di pari passo”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!