Raccontare la scienza in soli 3 minuti

25 Gennaio 2016
Trieste Fame Lab 2015, Teatro Miela. Presentano i Papu. Foto Massimo Goina.

Trieste Fame Lab 2015, Teatro Miela. Presentano i Papu. Foto Massimo Goina.

TRIESTE – 
Il 25 febbraio tornano a far tappa a Trieste le selezioni di FameLab, la competizione internazionale che sfida i giovani ricercatori scientifici con il talento della comunicazione a raccontare in soli 3 minuti il proprio oggetto di studi o un argomento scientifico che li appassiona. Niente proiezioni, grafici, video, solo una manciata di parole e il proprio talento comunicativo per trasmettere al pubblico il fascino e l’importanza della ricerca scientifica, in maniera coinvolgente e comprensibile. I

n palio un premio in denaro, la possibilità di partecipare a una masterclass dedicata e l’accesso alla competizione nazionale.

FameLab è un evento ideato nel 2005 da Cheltenham Festival e promosso a livello mondiale dal British Council in oltre 25 differenti paesi. In Italia l’evento è organizzato dal 2012 da Psiquadro-Perugia Science Fest, in collaborazione con British Council Italia. La competizione FameLab Italia 2016 prevede una prima fase di selezioni locali in sette città italiane: Ancona, L’Aquila, Napoli, Padova, Perugia, Torino e Trieste.

La selezione FameLab di Trieste si terrà il 25 febbraio 2016 alle ore 9.00 presso il Teatro Miela ed è organizzata da Science Centre Immaginario Scientifico, Comune di Trieste, Università degli Studi di Trieste e SISSA-Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati.
A presentare i concorrenti in gara e animare lo spettacolo del 25 febbraio ci sarà la simpatia del duo comico I Papu che non mancherà di interpretare, con il suo stile irriverente, il lato spiritoso della ricerca scientifica.

La finalità principale di FameLab è quella di rendere comprensibili e affascinanti le cose difficili: con il suo formato simile a molte competizioni per talenti, mira infatti a far breccia nel mondo della comunicazione di massa, trasmettendo contenuti complessi come quelli legati alla scienza e alla tecnologia.

Dall’altra parte, FameLab permette di valorizzare le eccellenze e i giovani talenti del mondo della ricerca, consentendo loro di comunicare la propria passione e l’oggetto del loro lavoro al pubblico, ma anche a potenziali portatori di interesse.

I concorrenti, di età compresa fra 18 e 40 anni, possono essere studenti universitari, specializzandi, dottorandi o lavorare in ambito scientifico, in medicina o in ingegneria. Non possono partecipare coloro che svolgono attività professionale nell’ambito della comunicazione o promozione scientifica.

Per partecipare è necessario compilare il modulo d’iscrizione, disponibile sul sito www.immaginarioscientifico.it, e inviarlo a trieste@famelab-italy.it. Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 15 febbraio 2016. Come nelle edizioni precedenti, i concorrenti che si saranno iscritti alla selezione triestina avranno la possibilità di partecipare a uno stage preparatorio, che si terrà il giorno 16 febbraio 2016.
Attraverso le selezioni locali verranno scelti 2 finalisti per ogni città (14 in tutto per l’Italia). Ai primi due classificati della selezione triestina andrà un premio in denaro di rispettivamente 400 e 200 euro. Parteciperanno poi alla FameLab Masterclass – un workshop di formazione in comunicazione della scienza – e avranno accesso alla finale nazionale del concorso, che avrà luogo nel mese di maggio 2016. Il primo classificato della selezione locale avrà anche accesso in qualità di uditore al corso Musei del Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” della SISSA di Trieste.

Il vincitore di FameLab Italia affronterà gli altri concorrenti provenienti da ogni parte del mondo nella finale di FameLab International. La gara si svolgerà nel mese di giugno 2016 a Cheltenham in Inghilterra, nell’ambito del Cheltenham Science Festival.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!