Purcit in Ostarie ritorna con il meglio dei prodotti friulani

2 Febbraio 2018

MARTIGNACCO. Una festa sempre attesa e che ha il merito non solo di creare momenti di intrattenimento condivisi, ma di riportare all’attenzione della collettività l’arte norcina e i prodotti gastronomici che da essa derivano. Purcit in Ostarie torna dunque a Martignacco il 3, 4, 8, 9 10 e 11 febbraio, ed ERSA Agenzia regionale per lo sviluppo rurale non può che partecipare con entusiasmo, promuovendo i prodotti di carne suina e i loro derivati che, oltre ad essere esposti saranno anche messi in degustazione.

Prodotti che non solo hanno il pregio di valorizzare un patrimonio tradizionale che trae origine direttamente dall’arte dei “purcitars”, ma sono anche contenuti all’interno del Cibario del Friuli Venezia Giulia, ovvero l’Atlante dei prodotti della tradizione reperibile nelle sedi di ERSA di Gorizia e di Pozzuolo. Oltre dunque alla presenza dei prodotti negli stand che apriranno ogni mattina alle 10, le ricette e i cibi di territorio saranno anche i grandi protagonisti nella serata di degustazione in programma giovedì 8 febbraio. La cena è in programma dalla 19.30, con la degustazione di prodotti enogastronomici locali in collaborazione con Ersa e alcune delle migliori aziende di Martignacco.

Sotto il tendone dei festeggiamenti si consumerà, per iniziare, un antipasto a base di ossocollo e pancetta, formaggi freschi e stagionati accompagnati da miele e vini bianchi. Come primo è previsto un orzotto con salsiccia, mentre i secondi faranno la voce grossa portando in tavola il meglio della cucina friulana: salamp cu le civole, broade e musèt, frico e formaggi, il tutto accompagnato da vini rossi locali. Chiuderanno le verdure di aziende locali, i dolci assortiti, il cioccolatino al liquore e il caffè. Durante la serata sarà presentato il libro per ragazzi “La regina del bosco di Museis” di Maurizio Picilli e Fabrizio Urru.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!