Pulmino a ‘Oltre quella sedia’ opera per il decoro cittadino

20 Settembre 2021

TRIESTE. E’ stato consegnato oggi all’associazione “Oltre quella sedia” il pulmino acquistato grazie al contributo di UniCredit e Fondazione CRTrieste. L’Associazione iniziò il proprio percorso di supporto ai ragazzi affetti da disabilità intellettiva con un laboratorio teatrale nel 2004. Nel 2009 si costituisce Associazione di promozione sociale con l’obiettivo di dare ai giovani disabili e alle loro famiglie la possibilità, grazie ad un impegno costante, di vivere sfruttando appieno le proprie attitudini mettendole al servizio della comunità, divenendo per le famiglie una speranza per il futuro dei figli e per i ragazzi motivo di orgoglio e senso di appartenenza.

Sono quattro i percorsi attivati dall’associazione: quello di vita indipendente, grazie al quale le persone imparano a vivere assieme in case di civile abitazione; il Teatro InterssHante che permette la libera espressione della creatività e favorisce l’interazione tra partecipanti; la formazione che vede le persone con disabilità assumere il ruolo di docenti all’interno di scuole e contesti didattici e l’utilità sociale sul territorio per sviluppare il senso di cittadinanza attiva e di utilità nei confronti della collettività. Utilitabilità è un progetto il cui obiettivo è indirizzare al mondo del lavoro giovani in condizione di svantaggio trasferendo loro una professionalità spendibile sul mercato. Avviato nel 2018, in accordo il Comune di Trieste, ha visto impiegati una decina di giovani nell’attività di rimozione delle scritte vandaliche, presenti in diverse aree verdi di Trieste.

Dal luglio 2020 tredici aree gioco dei giardini pubblici di Trieste, imbrattate da scritte e segni, sono tornate pulite sia con interventi svolti manualmente che con l’ausilio di una macchina pulitrice. Altalene, scivoli, castelletti panchine aree verdi in diversi rioni della città, grazie all’intervento dei 15 ragazzi dell’Associazione Oltre quella Sedia, hanno ripreso un aspetto decoroso. Fondamentali sono una macchina pulitrice e un pulmino che permette alle diverse squadre di spostarsi con tutta l’attrezzatura, per svolgere il lavoro di ispezione e di intervento nelle aree indicate. La Fondazione CRTrieste, dopo aver supportato l’Associazione acquistando nel 2018 la macchina pulitrice, ha contribuito ora, in collaborazione con UniCredit, all’acquisto del pulmino a 9 posti per consentire la prosecuzione del progetto.

Condividi questo articolo!