Pro Gorizia fa un buon primo tempo, ma non basta (1-3)

26 Novembre 2019

GORIZIA. Notte fonda in casa Pro Gorizia, al Campagnuzza passa anche il Brian Lignano nonostante un buon primo tempo. Reduce dall’uscita in Coppa Italia i biancazzurri mettono in mostra nella prima frazione grinta e compattezza (tatticamente forse il miglior primo tempo della stagione), ma poi nella ripresa vengono trafitti dai ragazzi di Birtig.

Brian Lignano subito pericoloso al 13’pt: cross dalla fascia di Stiso sul pallone interviene Chiaruttini ma il suo tiro termina a lato. Al 15’pt Millo effettua un lancio lungo, Chiarolanza fa la sponda per Pillon che dal limite calcia ma trova Bordignon attento che respinge. Al 17’pt ancora Pro pericolosa, bel cross di Millo con il pallone che taglia tutta l’area senza che nessuno riesca ad intervenire. Al 18’pt ancora Pro in avanti con un tiro di Samotti che termina alto. Al 25’pt la Pro Gorizia dà l’illusione del gol, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Pillon riesce a colpire di testa, ma il pallone tocca solamente la rete laterale. Al 27’pt si fa vedere il Brian con un batti e ribatti innescato da un calcio d’angolo, Contento però respinge il pallone e la difesa si salva. Ultima emozione del primo tempo al 46’pt con Marianovic che s’invola verso la porta ma il suo tiro viene respinto da Piscopo.

La prima emozione della ripresa è il vantaggio del Brian Lignano, al 4’pt Doria si accentra e fa partire un tiro a giro che schizza per terra e beffa Contento infilandosi in rete per l’1 a 0. La Pro però non demorde e al 6’st sugli sviluppi di una punizione laterale di Grion il pallone arriva a Cantarutti che calcia, ma il suo tiro viene ribattuto da un difensore, sul pallone si avventa Samotti che da fuori area calcia e il pallone termina a lato. Al 13’st Grion si libera al limite dell’area e fa partire un gran tiro che va a sbattere contro il palo, sul pallone s’avventa Cantarutti che però è in fuorigioco e l’azione viene vanificata. Al 18’st occasionissima per il Brian Lignano: Bergamasco dal fondo mette al centro, ne nasce un batti e ribatti in area, con Piscopo che salva sulla linea. Al 21’st arriva il raddoppio, palla persa dalla Pro in attacco e Bergamasco s’invola in solitaria verso la porta, non appena entrato in area fa partire un gran tiro che si spegne in fondo alla rete. Al 24’st la Pro Gorizia resta in dieci, l’assistente segnala fuorigioco ma l’arbitro non interviene, Piscopo compie un brutto fallo su Chiaruttini e il direttore di gara è costretto ad estrarre il rosso, l’azione però poi riparte dalla punizione per il fuorigioco. Al 35’st la gara all’improvviso si riapre, lancio lungo di Contento, la difesa del Brian non gestisce bene e il pallone arriva a Ietri che controlla e in sforbiciata mette in rete. Al 39’st la gara però si chiude nuovamente, su azione di calcio d’angolo Cusin può colpire indisturbato a centro area e siglare il 3 a 1. Al 43’st il Brian Lignano sfiora il poker ma il tiro di Bergamasco vola alto. Al 46’st l’ultima emozione è sui piedi di Ietri che in area da buona posizione calcia ma trova il palo a fermarlo.

PRO GORIZIA – BRIAN LIGNANO 1-3
MARCATORI: 4’st Doria, 21’st Bergamasco (BRI), 35’st Ietri (P.G.), 39’st Cusin (BRI).
PRO GORIZIA: Contento, Cantarutti, Millo, Cerne, Favero (12’pt Hoti), Piscopo L., Battaglini (38’st Piscopo M.), Samotti, Pillon (23’st Ietri), Grion (44’st Catania), Chiarolanza (17’st Derossi); allenatore: Coceani.
BRIAN LIGNANO: Bordignon, Mestre (17’st Maestrutti), Gobbato, Stiso, Pramparo, Codromaz, Ime Akan, Gonzalez (1’st Bergamasco), Chiaruttini (27’st Cusin), Marianovic, Doria (18’st Maurutto); allenatore: Birtig.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!