Pro Gorizia, esordio vincente La tripletta di Jacopo Grion

19 Settembre 2021

GORIZIA. Ritorna in campo l’Eccellenza allo stadio “E.Bearzot” a Campagnuzza e regala una partita spettacolare e ricca di gol. Alla fine la spunta la Pro Gorizia grazie alla tripletta di Jacopo Grion su punizione (solo 2 in Italia ci sono riusciti prima di lui, Beppe Signori e Sinisa Mihajlovic con la Lazio). Non ha sfigurato l’Ancona Lumignacco che ha fatto soffrire i biancazzurri conducendo la gara fino al 35’st.

Jacopo ed Elia Grion (Blzayphotosport)

Partita vivace ed equilibrata nel primo tempo con entrambe le squadre che cercano di attaccare ma senza scoprirsi. Al’1’pt sugli sviluppi di una punizione Piscopo impegna Moro che respinge, la palla resta lì e sul pallone si avventano due giocatori biancazzurri ma in fuorigioco. Al 12’pt Samotti conquista una punizione al limite dell’area nei pressi del vertice sinistro: sul pallone va Jacopo Grion che trasforma magistralmente. Al 14’pt reagisce l’Ancona: cross dalla fascia, Buso smanaccia, sul pallone vagante si avventa Daliesio che però non riesce a concludere bene. Al 16’pt ancora Ancona pericolosa con un tiro di Bradaschia centrale, bloccato da Buso in due tempi. Bradaschia al 28’pt trova il pareggio. Sugli sviluppi di una rimessa laterale riceve il pallone al limite dell’area, controlla e far partire un gran tiro che si spegne in fondo alla rete per l’1 a 1. Al 33’pt altra occasione per gli ospiti con Daliesio che riceve un cambio di gioco, controlla il pallone, supera il difensore e calcia, Buso è attento e salva in corner. Al 38’pt la Pro si riporta avanti: punizione dal limite conquistata da Lucheo e Jacopo Grion realizza nuovamente portando i biancazzurri sul 2 a 1.

La ripresa si apre con l’Ancona Lumignacco alla ricerca del pareggio. Pareggio che arriva al 4’st, Daliesio va al tiro, Buso respinge, sul pallone arriva Msatfi che calcia ma Buso è ancora strepitoso e salva, sulla respinta però arriva l’ex Pillon che appoggia in rete il 2 a 2. Un minuto dopo Lucheo entra in area e viene atterrato da Moro, l’arbitro concede il rigore, dal dischetto va Jacopo Grion che spiazza il portiere ma centra il palo. Ribaltamento di azione e l’Ancona trova il vantaggio. Gran giocata di Msatfi sulla fascia e pallone messo al centro per Pillon che insacca per il 2 a 3. Al 21’st la svolta della partita, l’arbitro estrae un cartellino rosso nei confronti di Tosone. Non si capisce bene la motivazione, ma probabilmente deve aver detto qualche parola di troppo al direttore di gara. La Pro ci prova e al 35’st trova il pareggio, ancora una volta è Jacopo Grion a realizzare, ancora una volta su punizione siglando la tripletta personale. Al 39’st Kofol viene lanciato in profondità, si trova a tu per tu con il portiere e prova a superarlo con un pallonetto, ma il pallone termina a lato. Al 42’st la Pro mette la freccia e conclude la rimonta: cross dalla destra di Mantovani che trova Elia Grion a centro area che di testa mette in rete facendo impazzire il Campagnuzza. L’Ancona Lumignacco non demorde e nel finale cerca il pareggio, al 47’st Msatfi calcia a giro, ma Buso è attento e salva il risultato. Al 48’st ci prova Potenza, ma il suo tiro s’infrange contro Buso che salva in corner.

Di seguito il tabellino della gara:

Pro Gorizia – Ancona Lumignacco
Marcatori: 12’pt Grion J. (P.G.), 28’pt Bradaschia (A.LUM.), 38’pt Grion J. (P.G.), 4’st e 7’st Pillon (A.LUM.), 35’st Grion J. (P.G.), 42’st Grion E.).

Pro Gorizia: Buso, Delutti (10’st Mantovani), Derossi (34’st Dimroci), Catania, Piscopo, Cesselon (28’st Grion E.), Lucheo, Aldrigo (28’st Kofol), Gubellini, Grion J., Samotti (10’st Duca); allenatore: Franti.

Ancona Lumignacco: Moro, Tosone, Potenza, Visalli, Snidarcig (1’st Coassin), Contento, Daliesio (40’st Arcaba), Gomez, Pillon, Bradaschia, Mizzau (1’st Msatfi); allenatore: Sante Bernardo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!