Prevenzione e cura del malato oncologico: convegno

19 Marzo 2015

UDINE. I tumori sono in forte aumento in Italia. È stimato che nel corso della vita circa un uomo su 2 e una donna su 3 si ammala di tumore e la miglior garanzia di sopravvivere alla malattia oncologica è fortemente legata da una diagnosi precoce e da terapia efficace. Se ne parlerà al convegno “Tutela, prevenzione e cura del malato oncologico” organizzato per venerdì 20 marzo alle 14.30 nella sala Valduga della Camera di commercio di Udine dall’Associazione Diritti del Malato, insieme al Patronato Epaca – Coldiretti, sotto il patrocinio dell’Ordine dei Medici di Udine.

Si stima che in Italia vi siano nel corso dell’anno 366.000 nuove diagnosi di tumore (esclusi i carcinomi della cute), circa 196.000 (54%) fra gli uomini e circa 169.000 (46%) fra le donne. Ogni giorno in Italia si scoprono 1.000 nuovi casi di cancro. Per questo è di fondamentale importanza che tutti i pazienti che presentano sintomatologia di sospetta natura neoplastica possano poter accedere alla visita specialistica entro tempi brevissimi dal primo contatto con i servizi sanitari e avere una diagnosi definitiva nel più breve tempo possibile. Purtroppo in moltissimi dei casi che vengono segnalati all’Associazione Diritti del Malato, si riscontra un grave ritardo diagnostico.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!