Prevenzione degli incendi

16 Marzo 2013

UDINE. “Follow me. Dalle norme tecniche alle linee guida: il ruolo dei tecnici nella sicurezza antincendio” è il convegno organizzato dal Consiglio nazionale dei Periti industriali – con la collaborazione dei Collegi delle province di Trieste, Gorizia, Pordenone, Udine, e il Corpo nazionale e provinciale dei Vigili del fuoco – che si svolgerà il prossimo 18 marzo nella Sala Convegni di Villa Manin di Passariano con inizio alle 14. L’incontro si propone di valutare il nuovo approccio nella sicurezza antincendio con l’obiettivo di stimolare il confronto fra le diverse esperienze dei tecnici per capire come nell’interpretazione e applicazione della normativa, si possa passare dalle regole tecniche alle linee guida.

«Nel 2011 – ricorda Renato D’Agostin, del Consiglio Nazionale CNPI – l’ultimo incontro a Torino fra i tecnici del settore, intitolato “Innovazione, Semplificazione, Competenza”, ha aperto la discussione sul decreto ministeriale (D.P.R. 151) riferito al campo della prevenzione di incendi. In tale occasione si è evidenziata una notevole semplificazione delle procedure per noi tecnici in possesso di una specifica preparazione di base, così da lavorare meglio e nell’obbiettivo di aggiungere ulteriore concretezza alle regole tecniche da applicare. Auspico – continua D’Agostin – che anche questo prossimo incontro possa essere una nuova e proficua occasione di confronto che porti a un’ulteriore semplificazione nell’applicazione delle norme e alla sempre maggiore valorizzazione del ruolo dei tecnici».

Giuseppe Jogna

La volontà è di semplificare sempre di più i procedimenti di prevenzione incendi e di valorizzare la figura del tecnico, puntando così a un duplice obiettivo: rendere più snella e veloce l’azione amministrativa e più efficace l’opera di controllo dei Comandi dei Vigili del Fuoco locali che in questo modo hanno la possibilità di concentrare la gran parte delle verifiche tecniche sulle attività con rischio di incendio più elevato.

All’incontro di lunedì parteciperanno, oltre ai rappresentanti istituzionali del CNPI nazionale e della provincia di Udine – rispettivamente il presidente nazionale Giuseppe Jogna, i consiglieri nazionali Renato D’Agostin e Angelo Dell’Osso, il presidente provinciale Paolo Paravano – il Capo del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco Alfio Pini, il direttore generale dell’ufficio centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica Fabio Dattilo, oltre ai rappresentanti dei Vigili del fuoco locali, Tolomeo Litterio direttore regionale e Doriano Minisini comandante provinciale di Udine; parteciperanno inoltre il magistrato Caterina Garuffi dell’Ufficio legislativo del Ministero della Giustizia e Viviana Del Tedesco procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Udine.

Alfio Pini

Il convegno di Villa Manin, patrocinato anche dal CNPI del Triveneto, sarà un’importante occasione di aggiornamento e di confronto sulla materia “sicurezza antincendio” con le voci più autorevoli del settore, anche a livello centrale e ministeriale. Un appuntamento da non perdere che coinvolge anche altre categorie di tecnici quali gli ingegneri, gli architetti e i geometri del Friuli Venezia Giulia ma che ha una ricaduta anche sui cittadini e sulle aziende che attraverso la semplificazione delle procedure da applicare – rese più semplici e rapide delle preesistenti – possono avere meno oneri burocratici, senza andare a discapito della sicurezza.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!