Presentata la piattaforma Made in Fvg Cercoesperto.it

8 Ottobre 2015

20151007_183522UDINE – Ideato dalla Socialexpert, startup formata da quattro ragazzi (due udinesi e due triestini), Cercoesperto.it è il primo portale in Friuli Venezia Giulia che si pone come punto di riferimento per professionisti, dove competenze di esperti e richieste dei privati si incontrano con facilità e bidirezionalità.

Presentato mercoledì 7 ottobre all’Astoria di Udine alla presenza di Francesco Casarella, presidente di Social Expert, Alessandro Romanzin, responsabile commerciale e marketing, Cristian Matteucci, responsabile tecnico e Alessio Liessi, responsabile di progetto. Alla conferenza sono intervenuti anche l’assessore all’innovazione del Comune di Udine Gabriele Giacomini, il Presidente di AIGA -Associazione Italiana Giovani Avvocati di Udine– Massimo Borgobello e il Presidente di UGDCEC -Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Udine – Matteo Balestra.
Il portale è andato online il 21 settembre 2015 e per tutto il 2016 si rivolgerà esclusivamente al mercato del Friuli Venezia Giulia. Dal suo esordio nel web sono stati già 122 gli iscritti, di cui 68 professionisti e 54 privati.

Socialexpert S.r.l.s. nasce a gennaio 2015 da un imprevisto: ad uno dei quattro fondatori, Francesco Casarella, si rompe la lavatrice. Cercando invano su internet soluzioni al suo problema specifico, riesce alla fine a contattare un tecnico specializzato. Dopo una settimana di attesa ed una spesa importante il responso è stato “cambiare la lavatrice”. Dalla vicenda emerge così un evidente vuoto da colmare: unire i singoli problemi quotidiani all’esperto più adatto per risolverli.

Dopo i corsi di libertà finanziaria, investimenti e gestione dei flussi di cassa aziendali, e dopo lo studio della creazione di business plan, Casarella ha identificato uno staff di fiducia che si riunisce qualche giorno dopo, e per la prima volta: oltre a Francesco Casarella ci sono così Alessio Liessi, Cristian Matteucci ed Alessandro Romanzin. Due ragazzi di Udine e due di Trieste, con competenze professionali diverse ma uniti da un sogno, quello di realizzare un progetto imprenditoriale utile per i professionisti e per i privati.

«L’idea del portale è nata da un mio problema personale che non riuscivo a risolvere con la mia lavatrice –racconta Casarella Francesco, Presidente e responsabile finanziario di Cercoesperto.it – e da questa esigenza ho sviluppato un interesse crescente nei confronti della possibilità di creare uno strumento semplice ed efficace per aiutare le persone a migliorare la propria vita quotidiana, risolvendo quelle piccole grandi esigenze che molto spesso risultano essere fonte di stress eccessivo».

Nasce così il portale web CercoEsperto.it, con l’obiettivo di collegare in modo nuovo domanda e offerta di lavoro.
Nasce dall’idea che il lavoro non è più il “posto di lavoro”, ma una specifica competenza professionale, quella per cui solitamente si fanno offerte e fatture. Da un lato si trovano quindi i liberi professionisti che offrono il loro “mestiere”, dall’altra tutti i soggetti -privati e aziende- che hanno bisogno di qualcuno con le competenze per risolvere un problema o svolgere un compito. Attraverso il portale, CercoEsperto da ad entrambe le categorie l’opportunità di entrare in contatto in modo veloce ed intuitivo.

«I punti di forza di questo portale –ha dichiarato durante la conferenza stampa Matteo Balestra il presidente dell’Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Udine- sono la facilità estrema con cui arriva all’utenza finale e il fatto che da la possibilità di far conoscere anche ai giovani professionisti la propria specializzazione, anticipando così le tendenze di mercato. Noi siamo un sindacato e cerchiamo di andare incontro alle esigenze di chi si affaccia alla professione mettendosi in proprio e CercoEsperto sarà uno strumento utile anche da questo punto di vista».
Il valore aggiunto di Cercoesperto.it, dunque, non sta solo nella sua immediatezza, ma anche nella sua estrema affidabilità, costruita attraverso i feedback reciproci di utenti e professionisti (nel rispetto dei principali codici deontologici) e dalla possibilità per i primi di trovare velocemente la persona o l’azienda più adatta a risolvere la propria questione e, per i secondi, di aumentare la clientela e gestirla poi anche fuori ufficio direttamente dal portale, che presto diventerà anche un’App.

«Abbiamo aderito da subito con entusiasmo alla proposta degli ideatori di CercoEsperto –ha dichiarato il Presidente di AIGA, Associazione Italiana Giovani Avvocati di Udine, Massimo Borgobello- perché la nostra associazione ci tiene ad essere protagonista nello sviluppo della giovane imprenditoria locale, ma anche a rendersi parte attiva al di là delle nostre competenze forensi a favore dei nostri giovani professionisti che si stanno affacciando al mondo del lavoro proprio sul territorio».

La decisione inoltre di scegliere come mercato di riferimento quello regionale, è data dal fatto che oggi i professionisti operano prevalentemente su realtà locali, pertanto il portale rappresenta uno strumento validissimo in tal senso, affiancando all’operatività tradizionale la sempre crescente diffusione del canale internet. «Il gruppo di lavoro che ha sviluppato questo portale –ha ammesso durante la presentazione l’assessore comunale all’innovazione Giacomini- è un esempio di come i giovani possano dare un contributo notevole allo sviluppo del territorio, ed è per questo che siamo orgogliosi che la base per questa idea sia la nostra città e, più in generale, la nostra regione».

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!