Premiazioni Nuova Atletica Friuli La star è Nives Fozzer

5 Dicembre 2021

Da sinistra, la vedova Gottardo, Dannisi e Fozzer

TARCENTO. Nei giorni scorsi si è tenuto l‘appuntamento annuale di fine stagione degli atleti Master della Nuova Atletica dal Friuli. Nel corso dell’incontro, che si è tenuto alla Balotarie di Loneriacco (Tarcento), il Presidente Giorgio Dannisi ha esposto gli aspetti più salienti dell’attività 2021, ancora una volta condizionata dal periodo pandemico, ma che tuttavia ha dato significative soddisfazioni specie per alcuni atleti messi in grande evidenza a livello nazionale e internazionale.

Fra questi, Nives Fozzer, classe 1931 che anche quest’anno ha troneggiato in lungo e in largo (una pagina a lei dedicata anche sul Corriere della Sera), facendo man bassa di titoli nazionali e di primati. L’atleta dalla vitalità impressionante, come ha rimarcato il Presidente, ha concorso e vinto ben 27 volte conquistando il tricolore nel peso, disco, giavellotto, martello, e nel pentathlon dei lanci, ai Campionati Invernali di Viterbo, quelli indoor di Ancona, quelli su pista open a Rieti, il Gran Prix di Pentathlon a Pistoia, il Trofeo delle Regioni a Mondovì (Cuneo), per chiudere con il titolo italiano di Pentathlon dei lanci a Enna in Sicilia.

Nel ricevere una targa speciale dalle mani del Presidente Regionale della Fidal Massimo Di Giorgio, presente all’incontro assieme a un altro top del salto in alto, Luca Toso, la Campionessa Europea della maratona Anna Incerti e al Direttore Sportivo di Naf Stefano Scaini , è stato ricordato che Nives detiene un altro record assoluto per essere tesserata Fidal fin dal 1949, 72 stagioni che l’hanno vista indossare in gioventù la maglia azzurra sui 400m (prima donna sotto i 60″), selezionata per le Olimpiadi di Tokio 1964 ed è salita sul podio ben 93 volte!

Da sinistra, Scaini, Incerti, Toso, Luca, Gemo, Di Giorgio e Dannisi

Tra gli altri atleti Naf, premiata Brunella Del Giudice (W 75), pluri blasonata nella sua lunga carriera con medaglie europee e mondiali nei lanci Master, e anch’essa azzurra in gioventù nel getto del peso, che dopo un intervallo di una stagione per malattia, è felicemente rientrata alle gare quest’anno, raccogliendo successi nel peso, disco e martello della sua categoria. In particolare evidenza anche Franco Lovo (M70), marciatore Campione Italiano Aics sui 3 chilometri e argento a Mondovì sui 5 chilometri, e ancora Claudio Franz (M55) Argento ai nazionali Aics nell’alto e 400m e sul podio a Mondovì (Trofeo delle Regioni) nel salto in alto.

Nell’occasione è stato ricordata la figura di Silvano Gottardo, scomparso nel marzo scorso, che ha vestito per decenni la maglia biancorossa di Naf conquistando titoli e primati internazionali nelle siepi e non solo. Una targa per ricordarlo è stata consegnata alla moglie Onorina.

Condividi questo articolo!