“Potenzialità (e problemi) tra gli artigiani del Basso Friuli”

4 Giugno 2014

Loredana PontaSANTA MARIA LA LONGA. Loredana Ponta, contitolare di un salone di acconciatura a Santa Maria la Longa, è il nuovo presidente della zona del Basso Friuli di Confartigianato Udine. Ponta, che è anche capo categoria provinciale degli acconciatori di Confartigianato, è stata eletta per acclamazione dal Consiglio zonale del Basso Friuli, territorio nel quale sono attive circa 3.000 imprese artigiane e che si distingue, rispetto al altri, per un maggior tasso di sviluppo delle aziende anche se l’indicatore da poco elaborato dall’ufficio studi di Confartigianato Udine evidenzia differenze interne rilevanti fra comune e comune in termini di benessere socio-economico e di facilità di fare impresa: si passa infatti dal 24° posto di Villa Vicentina al 103° di Lignano Sabbiadoro (su 135 comuni di tutta la provincia di Udine).

Loredana Ponta, che subentra a Francesco Reboldi dimissionario dalla carica, sarà affiancata dai vicepresidenti Giorgio Garbino, già referente per la zona del Cervignanese, ed Elisabetta Parise, eletta sempre nella stessa occasione, per rappresentare l’area di Latisana. “Divento responsabile di una zona, quella del Basso Friuli – ha detto Ponta ringraziando i colleghi artigiani che l’hanno eletta – che ha grandi potenzialità e al tempo stesso diversi problemi da affrontare. Ripartiamo con grande slancio e impegno, puntando su un lavoro di squadra costruttivo e partecipato”.

Condividi questo articolo!