Postamat arriva a Ravascletto

20 Settembre 2021

A sinistra Denis Blarasin, assessore alla cultura; al centro, Marco Giannelli Savastano Relazioni istituzionali Nordest di Poste Italiane e il sindaco con alcuni albergatori

RAVASCLETTO. Poste Italiane ha installato il primo sportello automatico Atm Postamat dell’ufficio postale di Ravascletto, in via Edelweiss, Comune nel quale risiedono circa 530 abitanti. Disponibile sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24, l’Atm Postamat consente di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e di carte Postepay, accanto al pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale.

Ha espresso soddisfazione il sindaco Ermes Antonio De Crignis: «L’Atm Postamat è una realtà fondamentale per tanti piccoli Comuni italiani come il nostro, ma la cosa più rilevante è il fatto che in un momento così difficile, per mantenere servizi importanti per il cittadino, Poste Italiane abbia mantenuto la parola data a migliaia di sindaci di tante piccole realtà locali, onorando le promesse fatte negli incontri a Roma con i dirigenti nazionali delle poste». L’installazione infatti è parte del programma di “impegni” per i Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti ribadito dall’Amministratore Delegato, Matteo Del Fante, in occasione del secondo evento “Sindaci d’Italia”.

Il nuovo Atm Postamat di ultima generazione (e dotato di moderni impianti di videosorveglianza), può essere utilizzato dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro e dai titolari di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali, oltre che dai possessori di carte Postepay. Lo sportello è anche dotato di monitor digitale ad elevata luminosità e di dispositivi di sicurezza innovativi, tra i quali una soluzione anti-skimming capace di prevenire la clonazione di carte di credito e un sistema di macchiatura delle banconote.

L’Ufficio Postale di Ravascletto è aperto martedì e giovedì, dalle 8.20 alle ore 13.45 e il sabato fino alle 12.45.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!