Pordenone Calcio e Lignano: accordo per altri due anni

31 Luglio 2021

Da sinistra, Luca Fanotto, Fabiano Barbisan, Loris Salatin, Alessandro Marosa, Michela Lautieri, Giorgio Ardito, Mauro Lovisa, Armando Ballarin, Sergio Schiavi

LIGNANO. Altri due anni di collaborazione tra il Pordenone Calcio e la città di Lignano Sabbiadoro, ufficializzati nel corso della serata Skal promossa dal club 105 Friuli Venezia Giulia all’Hotel President di Riviera. Come annunciato dallo stesso presidente dei “ramarri” Mauro Lovisa, ospite e relatore della serata, assieme al sindaco Luca Fanotto e al vicesindaco e assessore allo sport Alessandro Marosa, dopo aver giocato il primo campionato di serie B allo stadio Teghil di Lignano con i ritiri pre partita proprio all’Hotel President, il Pordenone Calcio ha rinnovato per altri due anni l’accordo con il Comune di Lignano Sabbiadoro.

Durante il suo intervento Lovisa ha illustrato alcuni dati dell’indotto economico che la presenza del Pordenone Calcio, con gli stadi nuovamente aperti al pubblico, potrà portare alla località turistica più importante della regione, sia in termini di tifosi al seguito delle squadre avversarie, sia come visibilità sui canali dedicati allo sport e sui media in generale, anche in un’ottica di destagionalizzazione.

Particolarmente soddisfatta per la riuscita della serata la presidente del club Skal 105 Fvg Michela Lautieri e per la presenza del presidente nazionale Skal maestro del lavoro e già direttore del camping Union Lido di Cavallino Treporti Armando Ballarin e di diversi operatori turistici come Giorgio e Vera Ardito della società Lignano Pineta, Loris Salatin vicepresidente della Lignano Sabbiadoro Gestioni, Sergio Schiavi direttore della Grado Impianti turistici, Adriano e Alberto Zentilin della motonave Saturno.

Al termine come in un vero incontro sportivo, scambio di gagliardetti tra Skal e Pordenone Calcio che ha anche ricevuto dal club una maglia personalizzata.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!