Porcia: iniziate le lezioni d’italiano per i richiedenti protezione internazionale

30 Luglio 2017
PORCIA – Nuova sede a Porcia per il corso di italiano destinato ai richiedenti protezione internazionale che rientrano nel bando indetto dalla Prefettura di Pordenone ad inizio anno e accolti nelle strutture gestite dalla cooperativa sociale Karpós sul territorio provinciale. Le lezioni si tengono ora nelle ex scuole elementari di via Roma e vedono la partecipazione di 36 studenti suddivisi in diversi livelli.
“Un momento di formazione molto importante per loro – ha spiegato la presidente di Karpós Paola Marano – visto che imparare l’italiano rappresenta il primo passo verso l’integrazione e la comprensione della realtà sociale nella quale sono inseriti. Ringraziamo l’amministrazione comunale di Porcia per aver sottoscritto con noi la convenzione che ci permette di usufruire gratuitamente dei locali dell’ex scuola elementare: una scelta di grande sensibilità”.
In occasione della prima lezione nella nuova sede erano presenti  anche il vicesindaco di Porcia Giuseppe Moras e l’assessore alle politiche sociali Giulia Terio, che hanno sottolineato l’importanza dell’apprendimento dell’italiano ed esortato gli studenti a frequentare con assiduità e impegno la scuola.
Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!