Plurilinguismo è ‘nelle corde’ del Patto per l’Autonomia

6 Febbraio 2023

In merito al plurilinguismo (friulano, ma non solo) in Fvg ci sono anche le considerazioni del Patto per l’Autonomia. In merito alla versione friulana del sito web AsuFc, il consigliere regionale Giampaolo Bidoli ricorda che ”con il collega Massimo Moretuzzo, più di un anno fa, avevamo presentato un’interrogazione all’assessore Roberti evidenziando come il sito fosse sprovvisto della traduzione in lingua friulana. Una sollecitazione che è stata raccolta e che ha condotto al risultato odierno dando attuazione alla normativa esistente“.

”La valorizzazione del plurilinguismo deve essere un obiettivo trasversale a ogni azione della pubblica amministrazione regionale – continua Bidoli –. La comunicazione della pubblica amministrazione nelle diverse lingue parlate in regione è, oltre che un diritto dei cittadini, un importante elemento per facilitare il rapporto tra utenti e fornitori di servizi, migliorando la comprensione reciproca“.

Quindi Moretuzzo, che annuncia: ”Oggi è stata costituita l’Assemblea regionale della Comunità linguistica tedesca, strumento indispensabile per perseguire con sempre maggiore efficacia la tutela e la promozione dell’identità tedesca. Autonomia e specialità del Fvg trovano fondamento proprio nella presenza delle minoranze linguistiche e nella loro tutela“.

”Siamo profondamente convinti – conclude il candidato alla presidenza regionale – della necessità di rafforzare il ruolo delle Assemblee delle Comunità linguistiche, le cui enormi potenzialità rispetto alla promozione e alla valorizzazione della coesione territoriale, sociale, culturale ed economica delle comunità friulana, slovena e ora anche germanofona vanno riconosciute, individuando le migliori modalità per rafforzarle“.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!