Percorsi di tirocinio formativo per laureati disoccupati

7 Maggio 2017

UDINE. Hanno preso avvio all’ERPAC (Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia) tre tirocini rivolti a disoccupati con laurea in discipline umanistiche. I candidati, selezionati tramite il Comitato regionale dell’ENFAP (Ente Nazionale per la Formazione e Addestramento Professionale), saranno impegnati per sei mesi nello sviluppo di tre importanti progetti nell’ambito del patrimonio culturale. Questa opportunità, finanziata con fondi regionali, è stata resa possibile grazie ai bandi emanati dalla Direzione Formazione e lavoro della Regione, che sta promuovendo lo svolgimento di tirocini formativi rivolti a laureati in discipline umanistiche per rafforzare le loro conoscenze e le competenze tramite concrete esperienze nel campo.

I bandi prevedevano che le persone interessate fossero in possesso dello stato di disoccupazione e di laurea, almeno triennale, in lettere e filosofia, beni culturali, lingue e letterature straniere, scienze della comunicazione, scienze dell’educazione, scienze della formazione, interpretariato e traduzione, psicologia, scienze umane e sociali o sociologia, da svolgersi nel settore dei beni culturali e museali, del turismo, della comunicazione e dei servizi sociali, sia nel settore pubblico che privato. Il Servizio catalogazione, formazione e ricerca ed il Servizio promozione, valorizzazione e sviluppo del territorio dell’ERPAC si sono subito candidati tra i soggetti ospitanti per offrire la possibilità di applicare le metodologie di ricerca, catalogazione ed anche comunicazione e promozione del patrimonio storico artistico di cui è ricco il territorio del Friuli Venezia Giulia.

A Villa Manin di Passariano, presso il Servizio catalogazione, formazione e ricerca si stanno dunque svolgendo due tirocini, entrambi finalizzati a ricerca, catalogazione e valorizzazione di beni culturali: il primo riferito agli edifici di culto e il secondo alle cente e cortine del Friuli medievale. A cura del Servizio promozione, valorizzazione e sviluppo del territorio, all’Info Point ERPAC all’interno del Parco commerciale di Villesse, si svolge poi un altro tirocinio in comunicazione del patrimonio culturale in chiave turistica. Le tirocinanti affiancheranno gli specialisti degli uffici regionali ospitanti svolgendo attività di ricerca, sia in contesti urbani che rurali, ricoprendo mansioni assimilabili alla figura professionale di operatore dei beni culturali.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!