Perché il Lascito Solidale è molto importante

12 Settembre 2019

TRIESTE. Nella “Giornata Internazionale del Lascito Solidale”, che viene ricordata domani (venerdì 13 settembre) Abc – Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo onlus lancia per la prima volta una campagna per sensibilizzare la cittadinanza sul tema dei lasciti solidali: “Il tuo lascito solidale per far diventare grandi tutti i bambini chirurgici”. La campagna ha come simbolo una bambina che accarezza una farfalla. Uno sguardo al futuro per il quale stabilmente da quindici (15) anni Abc, con il suo lavoro quotidiano, si impegna nei confronti dei bambini di tutta Italia che devono affrontare complessi percorsi chirurgici all’Irccs Burlo Garofolo. L’associazione, infatti, supporta le famiglie durante il ricovero dei loro bambini, accogliendole gratuitamente nelle case Abc. Inoltre garantisce sostegno psicologico e progetti di supporto all’ospedale, affinché si sentano accolte e percepiscano che esiste una rete di sostegno intorno a loro.

”Scegliere di fare un lascito ad Abc significa essere accanto ai bambini e alle famiglie in uno dei momenti più difficili della loro vita e contribuire a costruire per loro un futuro più sereno. Proprio grazie alla scelta di una donatrice, ad esempio, l’associazione ha beneficiato di un lascito che permetterà di aprire, nell’arco del prossimo anno, una nuova casa Abc destinata all’accoglienza delle famiglie. Un lascito ad Abc significa soprattutto continuare a far vivere i valori in cui si è creduto per tutta la vita” sottolinea Giusy Battain, direttrice di Abc.

Un lascito solidale è un atto con cui si concretizzano le proprie volontà, destinando una parte dei propri beni a favore di finalità e opere sociali e solidali. Con un lascito si può, quindi, salvaguardare, contemporaneamente, gli interessi dei famigliari – come dispone la legge con la quota legittima – e destinare con precisione e garanzia una parte dei beni a enti o a organizzazioni non profit. Non sono necessari ingenti patrimoni, anche un piccolo contributo può fare la differenza. Inoltre, è importante ricordare che i lasciti in favore di enti non profit sono esenti dalle imposte di successione e donazione.

Le ultime stime dell’Osservatorio Fondazione Cariplo rivelano che 420 mila famiglie italiane sceglieranno di fare un lascito solidale entro il 2030. Nonostante 4 italiani su 10 dichiarino di sapere bene cos’è il testamento solidale, c’è ancora un gap culturale da colmare, anche rispetto agli altri Paesi europei dove la pratica è più diffusa. Il pensiero di fare testamento, spesso, si affronta con resistenza, invece è atto di responsabilità, libertà e generosità nei confronti dei propri cari e delle generazioni future.

Per far chiarezza sul tema Abc, in collaborazione con il Consiglio Nazionale del Notariato, è stata redatta una breve “Guida ai Lasciti Solidali” che si potrà richiedere gratuitamente scrivendo alla responsabile della campagna: anna.coassin@abcburlo.it o chiamando il 388 7805857 – www.abcburlo.it

Condividi questo articolo!