Pentatleti di Tokyo a Lignano Sinergie con la Fise Fvg

19 Settembre 2021

Alice Sotero (Gs Fiamme Azzurre), 4° posto a Tokyo

LIGNANO. In Friuli Venezia Giulia arrivano gli atleti del Pentathlon azzurro di Tokyo 2020. Il Pentathlon Moderno è una disciplina in cui il cavallo gioca indubbiamente la propria parte. L’equitazione infatti, al pari di scherma, tiro, corsa e nuoto è una delle cinque specialità in cui gli atleti sono chiamati a misurarsi. In virtù di questa ‘parentela’ stretta con il mondo equestre, grazie a una sinergia tra i nuovi vertici della Federazione Italiana Pentathlon Moderno e il Comitato Regionale Fise guidato da Massimo Giacomazzo, i pentatleti protagonisti alle Olimpiadi giapponesi faranno tappa a Lignano Sabbiadoro.

Dal 20 al 27 settembre, il centro polifunzionale sportivo Bella Italia sarà la cornice ideale per la presentazione del nuovo staff federale del Pentathlon moderno che incontrerà i propri migliori atleti. Con questo evento collegiale, si intende dare ufficialmente il via alla nuova stagione che avrà come naturale obiettivo la partecipazione del nostro Pentathlon a Parigi 2024. Ma, al di là del prestigio dell’evento fortemente voluto e sostenuto dal Comitato Regionale Fise Friuli Venezia Giulia, c’è dell’altro. Infatti questa prima sinergia potrebbe essere il prodromo di una collaborazione assai più articolata tra il Pentathlon Moderno e il Fvg. Tra i ‘capitoli di intenzione’ al centro della collaborazione tra il Comitato Regionale Fise Fvg e la Federazione Italiana Pentathlon Moderno, già si parla, per il 2022, dello svolgimento in regione di due prestigiosi Campionati del Mondo di Pentathlon Moderno giovanile: l’Under 17 e l’Under 19. Per i quali l’Unione Internazionale di Pentathlon avrebbe già espresso parere positivo.

Condividi questo articolo!