Pedalando tra i “lavadors”

21 Settembre 2013

COLLOREDO DI M.A. Un percorso tra le bellezze storiche e i paesaggi verdi del territorio di Colloredo di Monte Albano e Fagagna quello che propone domenica 22 settembre la manifestazione “Ciclotour dei Lavadors”. Strutture semplici, in pietra o sassi, raramente coperte, i “lavadors”, cioè i lavatoi, erano utilizzate un tempo dalle donne, ma anche oggi in alcuni paesi del Friuli, per lavare i panni. I “lavadors” sorgono lungo i corsi d’acqua e in prossimità delle risorgive; in larga parte hanno perso la loro funzione, con l’arrivo della tecnologia moderna, ma resta vivo e forte il loro valore simbolico e storico: “Ricordano, infatti, momenti di vita e di lavoro dei nostri nonni e nonne – spiega l’assessore alla cultura del Comune di Colloredo, Luca Ovan -. L’iniziativa prevista per domenica accompagna alla loro scoperta su un percorso di 19 chilometri, adatto anche a famiglie con bambini. I “lavadors”, una volta d’uso comune, favorivano gli incontri, gli scambi di idee, la diffusione delle notizie e la socializzazione; perciò è importante valorizzare questi luoghi storici facendoli conoscere alle nuove generazioni e farli ricordare alle meno giovani”.

Il ritrovo è alle 8.30, nel cortile adiacente la “Trattoria Da Vico”, a Caporiacco di Colloredo, con partenza alle 9 verso il lavador di Caporiacco “al castello”; si prosegue al lavador di Mels “Tofe”, con un piccolo ristoro, e si giunge al lavador di Lauzzana “Gregorutti” per poi proseguire fino alla Oasi di Fagagna e rientrare, quindi, a Caporiacco, alla “Trattoria Da Vico”, per il pranzo. Per chi non riesce a concludere il percorso e per i bambini che si stancano ci sarà a disposizione un carro trainato dai cavalli. In caso di pioggia l’evento sarà rimandato alla domenica successiva. Costo dell’iscrizione 10 euro, comprensivi del pranzo.

La manifestazione è promossa dal gruppo “Amici di paese” assieme alla “Trattoria Da Vico” e a sponsor privati, col patrocinio del Comune.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!