Nuovo patto tra territori per il futuro della regione: dibattito

3 Dicembre 2017

UDINE. ”Ricostruire il patto tra territori per dare un futuro alla regione“: è questo il titolo del convegno pubblico che si svolgerà lunedì 4 dicembre alle 17.30 in Sala Valduga della Camera di Commercio in Piazza Venerio, 8 a Udine. L’emergenza nella vita della Regione FVG in questi anni – spiega Renzo Pascolat, presidente dell’Afe – Associazione Friuli Europa, che organizza l’evento – è stata anche la crescente conflittualità tra territori nella loro percezione di essere oggetto di trascuratezze amministrative e talvolta di distruzione di identità. Non esiste tema su cui Trieste, Pordenone, Gorizia, Udine e la montagna non abbiano risentito di questo clima: dagli aspetti istituzionali a quelli economico sociali.

Sembra che il FVG, alla cui origine – continua Pascolat – può essere richiamato un “accordo” tra territori e sistema politico, fatto di norme e regole spesso non formali, oggi non ritrovi più un punto di equilibrio stabile. Con ciò rischiando di mettere in discussione le stesse ragioni della propria esistenza. Come Afe vorremmo dare un contributo per affrontare la questione, mettendo a confronto punti di vista diversi e non dipendenti da interessi politici immediati, e tentare di aiutare a costruire un nuovo sistema di relazioni condivise come base di rilancio della funzione propulsiva della stessa Regione.

Il programma prevede in apertura il saluto di Renzo Pascolat, che presiederà poi l’incontro, l’inquadramento del tema proposto. Seguiranno gli interventi di: Sandro Fabbro – “Un nuovo patto tra territori e soggetti politici come base per un futuro della Regione FVG”; Gianni Zanolin, scrittore : “Il futuro della Regione, da Pordenone”; Massimo Gardina, per Autorità di Sistema Portuale M.A.O.: “Porto di Trieste e territorio friulano – il ruolo dell’Autorità Portuale”; Sandra Sodini, direttore GECT Gorizia, Nova Gorica, Šempeter-Vrtojba – Prospettive della collaborazione transfrontaliera”; Vanni Treu, presidente Coop Cramars Tolmezzo “La montagna friulana come spazio di vita”. Intorno alle 19, dibattito e brevi interventi programmati e quindi la conclusione dei lavori a cura di Giorgio Cavallo dell’Afe.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!