Passo Barca Lignano-Bibione: oltre 12.500 biglietti in 15 gg.

19 Luglio 2020

LIGNANO. Il Passo Barca Bibione-Lignano riparte con successo. A confermarlo sono i numeri: oltre 12.500 biglietti staccati in 15 giorni di servizio. Solo nel fine settimana i biglietti staccati dalla sponda friulana sono stati 4.500. La prima settimana di ripresa, il servizio aveva visto il rilascio di 2.700 biglietti e punte massime giornaliere di 700/800 passeggeri.

Foto Valter Parisotto

Numeri che Giorgio Ardito presidente della società Lignano Pineta, concessionaria dell’imbarcadero e proprietaria del terreno attraversato dai cicloturisti e Pasqualino Codognotto, sindaco di San Michele al Tagliamento/Bibione commentano con grande soddisfazione: «è il segnale di una seppur graduale ripartenza. Quelli registrati dal Passo Barca sono numeri che ci permettono di guardare ai prossimi mesi con un certo ottimismo e che ancora una volta confermano la validità di puntare su queste nuove formule turistiche, molto apprezzate».

Un collegamento turistico per le vie d’acqua, come quello che attraversando il fiume Tagliamento in barca unisce due regioni e due spiagge, rientra tra quelle tipologie di trasporti ecologici, largamente diffusi e apprezzati in tutta Europa, in quanto permette ai visitatori di arrivare in zone o angoli del territorio, dal valore ambientale unico. La scelta di puntare sulla valorizzazione del patrimonio ambientale, investendo sulla sostenibilità e sul cosiddetto turismo slow, secondo Ardito e Codognotto è un’azione positiva, di crescita della qualità dell’offerta turistica proposta in particolare alle famiglie.

Per tutta l’estate a bordo dell’imbarcazione “Tormento II” i turisti potranno raggiungere via fiume la spiaggia veneta e quella friulana. Nella nuova barca, moderna e accessibile, possono salire 25 persone con altrettante biciclette. Il costo del biglietto per la traversata è di un euro, i bambini al di sotto di un metro d’altezza viaggiano gratis.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!