Parte dal Friuli il progetto europeo per rafforzare le PMI del manifatturiero

2 Luglio 2017

UDINE – E’ iniziato ufficialmente con due giorni di incontro (22 e 23 giugno) a Udine, presso il Parco Scientifico e Tecnologico Luigi Danieli, il progetto THINGS+, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Interreg Central Europe per un totale di quasi 2 milioni di Euro.
THINGS+, di cui Friuli Innovazione è ideatore e capofila, ha come obiettivo principale quello di rivoluzionare gli attuali modelli di business delle Piccole e Medie Imprese manifatturiere dell’Europa Centrale, e quindi anche del Friuli Venezia Giulia, puntando su innovazione, servizi specializzati e nuovi mercati.

Come ha dichiarato il Presidente di Friuli Innovazione, Germano Scarpa, “L’idea di THINGS+ nasce dalla considerazione che il confine fra manifattura e servizi è sempre più labile. Di fatto si va verso la servitizzazione della manifattura: è proprio qui che le aziende dell’Europa centrale e del Friuli Venezia Giulia in particolare possono trovare nuovi spazi di crescita”.

Oltre a Friuli Innovazione saranno ben 9 i partner, provenienti da tutte le regioni del centro Europa, che collaboreranno per rafforzare la competitività delle PMI manifatturiere sul mercato: il Parco Scientifico e Tecnologico dell’Università di Rijeka in Croazia, l’Incubatore d’Impresa e centro per la tecnologia Bautzen in Germania, il Parco Scientifico e Tecnologico di Lubiana in Slovenia, l’agenzia ungherese per lo sviluppo territoriale Borsod-Abaúj-Zemplén, l’Agenzia Slovacca per gli Affari, la Regione di Lodz in Polonia, la ceca BizGarden per lo sviluppo e la gestione di Ricerca, Sviluppo e Innovazione in aziende e istituzioni, la Regione Veneto e il Centro Servizi per l’Innovazione di Salisburgo in Austria.

Nel corso del progetto, che durerà fino a maggio 2020, verranno coinvolte oltre 100 imprese di tutta l’Europa centrale, in collaborazione con le quali verranno testati nuovi modelli innovativi specificamente studiati per rafforzare la competitività del settore manifatturiero attraverso il potenziamento dei servizi di supporto.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!