Pantianicco premia Cristina che si fa onore all’estero

27 Settembre 2017

MERETO DI TOMBA. Durante il pranzo del paese che si è svolto nella cornice della “Festa regionale della mela” a Pantianicco, è stato consegnato a Cristina Cisilino il riconoscimento “Pantianins tal mont” 2017, destinato ai pantianicchesi che non abitato in Friuli Venezia Giulia. Il momento è stato scelto perché rappresenta l’abbraccio di tutti i compaesani a chi si trova lontano. Presenti anche il Sindaco di Mereto di Tomba, Massimo Moretuzzo, il consigliere comunale con delega ai rapporti con i residenti all’estero, Walter Mattiussi e il consigliere provinciale Eros Cisilino assieme agli organizzatori dell’evento il presidente della Pro loco Lucio Cisilino e Ines Della Picca, presidente dell’Associazione Culturale “Qui Pantianicco”.

I responsabili del premio considerano che, oltre a guardare con attenzione verso il proprio territorio e sostenerlo con diverse iniziative, sia importante riconoscere il valore dei propri paesani e i loro discendenti che si trovano all’estero perché chi ha saputo distinguersi con caparbietà, tenacia e determinazione può essere un esempio per altri. Da Londra, dove abita, Cristina è venuta a Pantianicco per ritirare la targa, opera dell’artista locale Silvano Zompichiatti, che riproduce su pietra la “Tinate”, simbolo caro ai pantianicchesi, accompagnata da un diploma con la motivazione.

Cristina Cisilino, dopo aversi diplomata è partita per Londra dove ha perfezionato la lingua inglese e ha svolto diversi lavori. Nel 2003, durante un viaggio turistico a Nairobi (Kenia) decide di traslocare in questa città con suo marito Gerson e suo figlio Luke e aprire un’azienda destinata al mercato equo e solidale. Nasce così il marchio “Made” che dà lavoro a tante persone della baraccopoli di Kibera che creano gioielli unici in stile etnico che vengono venduti a Londra, Parigi e in altre città europee. Inoltre si è prodigata nell’aiutare una scuola con 40 alunni, sempre a Kibera, riuscendo a costruire una nuova struttura dotata di materiale didattico per tutti i bambini che la frequentano.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!