Palmanova: via libera ai lavori nella scuola primaria

17 Febbraio 2019

PALMANOVA. “Ora tutto è confermato. Possiamo metterci al lavoro per riqualificare la scuola primaria di Palmanova, rendendola più sicura e abbattendo le spese di gestione attraverso interventi di isolamento e miglioramento energetico”. Così il Sindaco di Palmanova Francesco Martines dopo aver ricevuto una lettera, giunta dalla Regione, che ha finalmente confermato la firma, da parte dei Ministri dell’Istruzione e dell’Economia, al decreto di autorizzazione al Piano 2018 degli interventi di edilizia scolastica.

Il Comune di Palmanova risulta così beneficiario di un contributo di 530.000 euro che, uniti agli 1,3 milioni già concessi dalla Regione attraverso finanziamenti europei, permetterà di iniziare i lavori di adeguamento sismico e, successivamente, di efficientamento energetico sulla scuola primaria di via Dante a Palmanova. “I lavori dureranno diversi mesi e ci costringeranno a intervenire sull’edificio durante il prossimo anno scolastico. Gli studenti verranno trasferiti nei locali della scuola media Zorutti. Cercheremo di limitare al massimo il disagio per le famiglie e i ragazzi. I lavori sullo stabile sono necessari e ci riconsegneranno una scuola moderna, nella quale i nostri figli potranno studiare in sicurezza per molti anni a venire” conclude il Sindaco della città stellata.

Il contributo regionale per l’antisismica rientra nella programmazione triennale degli interventi in materia di edilizia scolastica 2018-2020. Secondo il progetto esecutivo già realizzato, le opere di miglioramento sismico sull’edificio scolastico prevederanno cordolature, cinturazioni delle fondazioni e delle pareti dei basamenti, controventature in acciaio delle coperture del fabbricato, abbattimento dei vecchi controsoffitti e installazione di strutture di ultima generazione, messa in sicurezza delle scale con strutture di rinforzo, predisposizione di presidi antisismici oltre al rinforzo delle pareti interne con rete in fibra di vetro e betoncino.

“Il progetto prevede poi una serie di interventi edilizi e impiantistici che porteranno l’edificio ad un notevole efficientamento energetico generale, con diminuzione dei consumi termici e conseguenti riduzioni dei costi di gestione, oltre al miglioramento degli aspetti ambientali con riduzione delle emissioni di gas nocivi all’ambiente, come anidride carbonica e relativi gas derivanti dalla combustione nei generatori termici” aggiunge Luca Piani, assessore comunale ad ambiente ed energia.

Nel dettaglio si interverrà sull’isolamento della copertura, del solaio di sottotetto, delle murature perimetrali eseguito internamente. A seguire verrà realizzata una controsoffittatura del piano terra e del primo piano. Infine si interverrà sull’impianto di riscaldamento e sulle parti elettriche.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!