Otto pulmini per otto associazioni

12 Settembre 2015

Allegato di posta elettronicaTRIESTE – Sono otto (8) i pulmini – sette (7) Peugeot Boxer Combi Confort e un (1) Fiat Ducato Combi omologati per il trasporto di un massimo di nove persone – che il 10 settembre scorso sono stati donati dalla Fondazione CRTrieste ad altrettante realtà cittadine che operano nei settori dell’assistenza, della sanità e dello sport, nel corso di una breve cerimonia in Piazza Verdi a Trieste.

ASD BaskeTrieste, Associazione Donatori Sangue Trieste, CUS – Centro Universitario Sportivo Trieste, Filo d’Argento, Parrocchia Santa Caterina da Siena, Parrocchia di San Luca Evangelista, Società Ginnastica Triestina e Società Nautica “G. Pullino” di Muggia sono le realtà beneficiarie di questa donazione.

E’ stato il Vicepresidente del CdA della Fondazione CRTrieste Lucio Delcaro a consegnare loro le chiavi dell’automezzo ricordando che “la Fondazione CRTrieste nello svolgimento della propria attività istituzionale si trova sempre più frequentemente a esaminare le richieste di associazioni ed enti che operano in diversi settori che, in ragione delle loro attività, necessitano di automezzi adeguati per lo svolgimento dei propri fini statutari. La donazione di questi otto pulmini va proprio in questa direzione”.

Lo strumento della donazione già da tempo ha permesso alla Fondazione CRTrieste di consegnare a enti e associazioni del territorio, dal 2000 ad oggi, oltre 100 automezzi.

Alla Fondazione sono andati i ringraziamenti di tutte le associazioni che da oggi potranno disporre di un automezzo che permetterà loro di erogare con maggiore efficacia i propri servizi. Come l’Associazione Donatori Sangue Trieste; sensibilizzare la comunità e il territorio al tema della donazione di sangue è la sua missione, in una provincia come quella di Trieste dove persiste la carenza di sangue. Il pulmino donato farà spola fra scuola, luogo di lavoro o associazione sportiva e il Centro Immunotrasfusionale, in modo da prelevare i donatori, attendere la donazione effettuata all’Ospedale Maggiore e riportarli nel luogo di provenienza. Potranno essere trasportate fino a otto persone alla volta, e per una buona gestione delle donazioni, si può arrivare a un massimo di sedici in una mattinata. Grazie a questo servizio l’ADS può coinvolgere i donatori che, per difficoltà logistiche, sarebbero impossibilitati a raggiungere, in gruppo, il Centro Immunotrasfusionale.

Un secondo pulmino è stato donato all’Associazione Filo d’Argento – Auser. Nata nel 1992 pone le sue basi sul concetto di mutua solidarietà tra persone anziane in difficoltà, in stretta collaborazione con l’Azienda Sanitaria e con il supporto dei suoi volontari. Con il nuovo pulmino, adatto anche a passeggeri con disabilità, potrà proseguire il servizio di trasporto di persone in difficoltà nelle strutture sanitarie.

Un automezzo va anche alla Parrocchia di Santa Caterina da Siena e uno a quella di San Luca Evangelista. La prima è una realtà vivace, punto di riferimento del rione e della città grazie alle molte attività culturali e sportive che la contraddistinguono. Agli impegni principali di preghiera e di educazione cristiana, che coinvolgono un gran numero di famiglie con bambini e ragazzi, la parrocchia affianca un centro sportivo, costruito proprio grazie alla Fondazione CRTrieste. Un gran numero di persone usano i locali e gli automezzi della Parrocchia. Il pulmino va a sostituire quello ormai non più idoneo e sarà utilizzato da tutte le realtà che a Santa Caterina hanno la propria sede – l’Azione Cattolica, gli Scout d’Europa, la Delegazione dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e l’Associazione dei Caterinati – nonché dalle parrocchie della Diocesi, in uno spirito di mutuo servizio che caratterizza queste comunità. La parrocchia di San Luca Evangelista, situata nel rione cittadino di Rozzol Melara, grazie a questo automezzo potrà garantire ai ragazzi che frequentano la chiesa e il ricreatorio un servizio di trasporto in occasione, per esempio, dei campi scuola.

E infine quattro sono le realtà sportive che hanno beneficiato di questo intervento e che utilizzeranno il pulmino per il trasporti dei giovani atleti. Tra esse l’ASD BaskeTrieste, società che cura il settore giovanile della Pallacanestro Trieste 2004. Oltre 160 gli atleti che annoverà tra le sue fila e che disputano nove campionati giovanili più i vari tornei minibasket. Per loro il nuovo pulmino sarà prezioso per trasportare i giovani atleti biancorossi nei vari impegni che dovranno affrontare. La Società Ginnastica Triestina utilizzerà il pulmino per le trasferte, in Italia e all’Estero, di atleti e istruttori di tutte venti le discipline sportive praticate all’interno della storica Società, garantendo loro una maggiore sicurezza. Stesso utilizzo da parte della Società Nautica “G. Pullino di Muggia”, impegnata a diffondere la pratica del canottaggio in particolare nei confronti dei giovani tra i 10 e i 18 anni. Il loro automezzo sarà dotato di traino per il trasporto, non solo degli atleti, ma anche delle imbarcazioni. Da segnalare l’adesione, quale unica realtà sportiva locale, ai “Piani di Zona” nell’ambito socio-assistenziale dei Comuni di Muggia e San Dorligo, con progetti volti al recupero di ragazzi disagiati o con problemi di disabilità. E infine il CUS – Centro Universitario Sportivo Trieste. Dopo Padova è secondo per nascita in Italia (1946) e coinvolge nelle sue attività oltre 3.000 studenti universitari che da oggi avranno un nuovo veicolo per spostarsi.

Alla cerimonia erano presenti oltre al Vicepresidente del CdA della Fondazione CRTrieste Lucio Delcaro: Ennio Furlani, Presidente Associazione Donatori Sangue Trieste, Derik Depolo, responsabile organizzativo ASD BaskeTrieste, Lidia de Lugnani e Stefano La Paglia rispettivamente Presidente e Vicepresidente dell’ Associazione Filo d’Argento – Auser, Don Lorenzo Magarelli, parroco della Parrocchia Santa Caterina da Siena, Federico Pastor, Presidente Società Ginnastica Triestina, Fabio Vascotto, Presidente Società Nautica “Giacinto Pullino”, Tiziano Agostini, Presidente CUS Trieste, Fulvio Di Benedetto per la Parrocchia di San Luca Evangelista.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!