Orti e dintorni: scegliere e usare le erbe spontanee

23 Aprile 2017

UDINE. Mercoledì 26 aprile alle 17.30 in Sala Ajace, è in programma l’incontro dedicato alle erbe spontanee e al loro utilizzo, organizzato dall’ufficio Agenda 21 del Comune di Udine. Dopo i consigli e suggerimenti per coltivare un orto senza veleni, a cura di Gianfrancesco Gubiani, ritroveremo lo chef Ennio Furlan, autore di libri dedicati alle erbe spontanee, ai funghi e alle marmellate. Un’ulteriore esperienza per imparare a ritrovare il legame che unisce l’uomo e la terra attraverso la creazione dei piatti naturali e i segreti per un orto impeccabile.

Nel corso dell’appuntamento “Orti e dintorni” Ennio Furlan proporrà i suoi consigli per garantire la conservazione, la raccolta e il corretto uso delle erbe spontanee e, non ultimo, per creare stuzzicanti preparazioni gastronomiche dall’antipasto al dolce. Perché le piante selvatiche commestibili più pregiate sono quelle più numerose e più trascurate. Spesso sono considerate erbacce che invadono orti, giardini, campi. Si colgono e ricrescono, sono piante di grande vitalità e vigore, ricche in vitamine e minerali: è straordinaria l’energia che possono trasmetterci. Che erba è? Come può essere cucinata? Quali parti sono commestibili? Poi viene deciso il menu. Quali erbe faranno parte dell’insalata? Quali invece saranno cotte, abbinate con quali altre erbe o con quali spezie, o cereali o formaggi? Per di più queste erbe sono un valido aiuto per la nostra salute essendo ricche di proprietà salutari, medicinali, di storie e miti antichi. L’accesso è gratuito fino a capienza sala (posti limitati).

Come anticipato, il ciclo di incontri “Udine città degli orti” continuerà con un ulteriore evento organizzato e offerto a tutti gli appassionati dal Consorzio Agrario del F.V.G. con il patrocinio del Comune di Udine. L’incontro si terrà venerdì 26 maggio alle 16.30 nel Consorzio Agrario FVG – Market Verde di viale Palmanova n. 260. Per l’incontro del 26 maggio i posti sono limitati ed è necessario iscriversi mandando una mail all’indirizzo marketing@capfvg.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!