Oltre 500 atleti al Triathlon Renzo Ardito di Lignano

25 Aprile 2018

LIGNANO. Sono 530 i triatleti che parteciperanno al Triathlon sprint Città di Lignano Sabbiadoro – Memorial Renzo Ardito, gara di rank e campionato regionale Friuli Venezia Giulia. La gara si disputerà sabato 28 aprile con partenza alle 14. Oltre agli italiani, molti saranno gli sloveni, i croati e gli austriaci, a dimostrazione che il movimento transfrontaliero è in crescita e se si lavora bene i risultati arrivano. La zona di cambio è prevista in piazza Marcello D’Olivo a Lignano Pineta su distanza sprint, ovvero 750 mt. di nuoto, 20 km. di bici e 5 km. a piedi. Verrà assegnato il titolo dei campionati regionali FVG. Hanno confermato da oltre un mese atleti del calibro di Massimo Cigana, Francesco Cauz il vincitore dell’edizione 2016, Nicola Azzano vincitore dell’edizione 2017, il forte nazionale austriaco under 23 Benjamin Lienhart, il nazionale sloveno Bojan Klemenc oltre a numerosi atleti delle varie rappresentative della nazionale slovena. La gara è in memoria dell’imprenditore turistico Renzo Ardito, come la passata edizione.

Si partirà a nuoto dalla zona del Pontile a Mare di Lignano Pineta, lasciando a destra il ponte che porta al bar La Pagoda e prevede la circumnavigazione della stessa per uscire presso la zona del Tenda bar. Con questa soluzione lo staff vuole garantire lo spettacolo al pubblico, che potrà sistemarsi sul Pontile a Mare per godersi la partenza degli atleti, come su una sorta di ”tribuna marina”. Inoltre si darà ai nuotatori la possibilità di essere incitati e supportati nei primi 250 metri di percorso swim, cosa unica ed originale nel suo genere. A detta degli organizzatori il percorso bike è molto veloce e con medie sicuramente sopra i 40 km/h. Infatti è previsto un solo rilancio a giro (3 giri totali di 6,6 km) ed in prossimità della zona cambio, dove viene anche rilevato il tempo parziale di gara ad ogni passaggio. L’ultima fatica, la corsa, si terra su un bastone a doppio passaggio per 2,5 km. a giro, entrando nella zona del parco di Bell’Italia & EFA ed utilizzando la nuova ciclabile che corre dietro le dune di sabbia di pineta.

L’A.S.D. Triathlon Lignano Sabbiadoro ha predisposto tutto perché ci sia una grande festa dello sport e per mettere in sicurezza il percorso, con una sala operativa mobile, collegamenti radio, presidi su due ruote nelle zone critiche e 300 transenne sul percorso. Sabato 21 Aprile lo staff ha testato l’intero percorso di gara, assieme ai suoi associati, oltre 50 atleti, per limare gli ultimi aggiustamenti e criticità. Sono coinvolti oltre 100 volontari di tutte le associazioni locali e dell’Istituto Tecnico Commerciale. Collaborreranno le associazioni Newa, Zero Bike, il Nucleo Radiosoccorso, mentre la scorta tecnica in moto sarà curata dalla Motostaffetta Friulana.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!