Oltre 500 al Triathlon Sprint Memorial Ardito di Lignano

28 Aprile 2019

La squadra femminile alla partenza

LIGNANO. Con la quarta edizione della gara Triathlon Sprint memorial Renzo Ardito, Lignano Sabbiadoro ha aperto ufficialmente la stagione dello sport, bissando il record di partecipazione registrato l’anno scorso. Più di 500 gli atleti in gara, delle quali un’ottantina le donne che hanno coperto le tre prove (nuoto, corsa e bici) nel corso della mattinata, mentre nel primo pomeriggio hanno gareggiato gli uomini, per una delle poche competizioni del genere che prevede la doppia partenza, al momento l’unica in Italia. Una scelta vincente da parte degli organizzatori dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Triathlon Lignano che in questo modo hanno raddoppiato lo spettacolo offerto da una gara tanto impegnativa, quanto suggestiva, disputata tutta fra la sabbia e il mare di Lignano Pineta, lungo un circuito classificato come Rank Gold per le sue particolarità, la massima valutazione prevista nelle gare di Triathlon. Quest’anno la gara di Lignano ha avuto anche l’onore di inaugurare il Circuito Alpe Adria che prevede due prove in Italia e altrettante in Austria, Slovenia e Croazia.

Per la cronaca sportiva la gara donne ha visto il trionfo di Elisa Marcon del Team Uricane di Pescara seguita da Sara Papais della Tds Rimini, mentre nella gara uomini ha dominato Federico Pagotto del Team Silva Ultralite di Vittorio Veneto, secondo posto per Mirko Lazzaretto (Rari Nantes Marostica), tutti premiati nel pomeriggio dall’Assessore Comunale allo sport della Città di Lignano, Alessandro Marosa e da Giorgio Ardito, presidente della società Lignano Pineta Spa partner dell’evento dalla prima edizione.

Soddisfazione da parte degli organizzatori per la massiccia partecipazione a una gara dal sapore internazionale (un’ottantina gli atleti stranieri iscritti e provenienti dai Paesi dell’Alpe Adria) perfettamente riuscita sotto l’aspetto logistico e soprattutto turistico.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!