Oltre 10 mila a Pantianicco Premiati anche mieli e dolci

3 Ottobre 2022

MERETO DI TOMBA. Si è conclusa ieri sera, domenica 2 ottobre, la 51^ Mostra Regionale della Mela, manifestazione dedicata alla produzione di mele e miele in Fvg, la più grande in regione, organizzata dalla Pro Loco di Pantianicco con il sostegno della Regione – Promoturismo Fvg, di Ersa, di Unpli con il patrocinio del Comune di Mereto di Tomba.

I volontari

«La manifestazione articolata in più giorni, a partire dal 23 settembre e suddivisa in due fine settimana, – dice Monica Zinutti, presidente della Pro Loco – che ha visto l’impegno di oltre una sessantina di volontari, ha proposto numerosi appuntamenti pensati per grandi e piccini, sportivi e buongustai, e ha registrato la presenza di oltre 10.000 persone provenienti da tutto il Friuli Venezia Giulia ma anche dal vicino Veneto – conclude Zinutti con soddisfazione – che hanno potuto assaporare i tanti prodotti locali proposti i trasformati dalla mela (succo, sidro e aceto di mele) e il miele oltre che i piatti di territorio e deliziosi dolci (a base naturalmente sempre di mele e di miele!)».

Ben 150 i campioni di miele ricevuti per il 32° Concorso di Mieli Città di Pantianicco da una settantina di aziende da tutta la regione, mele dalle oltre 50 aziende e una buona partecipazione di dolci per il concorso dei dolci a base di mele e miele che ha visto la partecipazione di professionisti, amatori e bambini. A vincere il primo premio Memica, il gelato alle mele miele e cannella di Marco Pregnolato, seguito da Semplicemente Torta di Mele e Zucca di Frida Piccoli e dalla Torta Mele della Nonna di Loretta Zuliani.

La più grande festa della mela della nostra regione ha visto un numeroso pubblico coinvolto negli appuntamenti di carattere ludico – tra giochi, musica e balli – enogastronomico ma anche culturale con la presentazione del libro “In cucina con il mais. Non solo polenta” sulla versatilità della farina di mais con tante ricette di Giulia Godeassi presentate da Maria Croatto, vicepresidente dell’associazione 100% Buri, e il convegno “Dalla Piçiule Patrie alla Banda Oriental, L’emigrazione friulana in Uruguay” con Walter Mattiussi e in collaborazione con l’associazione culturale Qui Pantianicco in cui si è parlato della storia, ben documentata, dell’emigrazione friulana verso l’America del Sud. Pieni anche i laboratori didattici con gli animatori del progetto Ragazzi si Cresce di Mereto di Tomba e le attività per i più piccoli così come gli eventi di carattere sportivo, come la gara podistica Mela A Spasso e il 22esimo Trofeo Cargno, che hanno visto una grande partecipazione.

I vincitori delle diverse categorie della gara ciclistica per amatori, il 22esimo trofeo Franco Cragno, conclusosi ieri pomeriggio, domenica 2 ottobre, sono: asd Chiarcosso Help Haiti, prima nella categoria Società; Roberto Fabris della Ctf per la Categoria Veterano 1 e 2, Oven Jaka di Ljubljana Migi Migi della Categoria Junior, Massimo Gabbi di Otb Cycling Team per i Gentleman 1 e 2, Andrea Chiminello di Spezzotto Bike Team per la Categoria Senior 1 e Riccardo Tarlao di asd Gs De Luca nella categoria Super Gentleman A e B.

Condividi questo articolo!