Nuovi investitori per la start up carnica creatrice di Sintesi

8 Gennaio 2020

TOLMEZZO. Nuovi investitori per Akuis Srl. La Start Up carnica fondata nel 2018, insediata all’interno del Carnia Industrial Park e che ha ideato l’innovativa macchina per l’allenamento muscolare Sintesi, può contare su nuove forze fresche che hanno immesso nel capitale sociale 700.000 euro. A fare il loro ingresso nella compagine sono Mario Gollino, tramite la società Ondulati ed Imballaggi del Friuli, l’imprenditore Mario Zearo, presidente di Advan Srl, l’ingegner Andrea Englaro, Max e Alessandro Candoni della Pdm di Tolmezzo, Alexis Trerè, responsabile commerciale dell’azienda, e la società NablaWave Srl di Padova che già supporta Akuis Srl nel reparto ricerca e sviluppo. Alessandro Englaro, co-fondatore dell’impresa, è stato confermato quale Amministratore Delegato anche dopo la variazione della compagine societaria; con lui nel Cda siederanno l’altro socio fondatore Mattiarmando Chiavegato e un altro membro ancora da nominare a rappresentanza degli altri soci.

«I nuovi investitori – raccontano Englaro e Chiavegato – hanno riconosciuto la validità del progetto e credono molto nel team, appassionato e altamente motivato a raggiungere gli obiettivi prefissati. Akuis ha seguito un percorso non convenzionale per una Start up, merito anche di Mario Gollino, che fin dall’inizio ha cercato di trasmetterci la sua cultura imprenditoriale, incoraggiandoci a rischiare e partire con le nostre forze. Abbiamo quindi avuto l’opportunità di portare il nostro prodotto sul mercato prima di cercare importanti investimenti, mantenendo così la leadership sull’Azienda. Ora era il momento giusto, data la velocità con cui dobbiamo crescere, e per noi questo risultato è una grande soddisfazione; del resto i risultati positivi, in termini commerciali, stanno arrivando. Il nuovo capitale servirà a strutturare l’azienda, investire ulteriormente in Ricerca e Sviluppo e ad avviare il reparto Marketing». E non è finita perché «stiamo valutando l’ingresso di ulteriori forze», annunciano i due soci fondatori, con l’obiettivo dichiarato di arrivare al milione di euro. Si è chiuso dunque nel migliore dei modi il 2019 di Akuis Srl che oltre al mercato italiano, dove le vendite sono in crescita, ha cominciato ad aprire nuovi sbocchi all’estero, nella fattispecie in Austria, Germania e Grecia.

Tutto merito di Sintesi, inventata e brevettata da Akuis Srl. Un macchinario robotizzato per l’allenamento muscolare, nel quale i pesi sono stati sostituiti con una serie di motori elettrici in grado di generare la resistenza adatta per un training efficace e su misura. Ma questa tecnologia è pensata non soltanto per i professionisti del fitness, ma può avere riflessi anche in ambito riabilitativo. Tramite una app, installata su tablet offerto in dotazione assieme all’apparecchiatura, Sintesi offre la massima personalizzazione del percorso di allenamento: così facendo, si crea una nuova concezione di fitness, rendendo molto più efficace il prezioso lavoro del personal trainer in carne e ossa in un connubio uomo-macchina che offre risultati di alto livello. Evoluzione di tecnologie emergenti combinate all’innovativo sistema di “vettorizzazione del carico”, il prodotto consente di sintetizzare le possibilità di un’intera palestra in un unico strumento, in grado di configurarsi automaticamente per far svolgere all’utente diversi esercizi: dal classico sollevamento pesi, alla simulazione della remata in acqua, fino a consentire la totale libertà di movimento tipica dell’allenamento funzionale.

Condividi questo articolo!