Nuovi concorsi per i clienti fedeli del Granfiume

10 Agosto 2020

FIUME VENETO. Ammonta a 6 mila euro, suddivisi in buoni shopping dal valore di 10 euro ciascuno, il montepremi messo a disposizione della clientela del Granfiume di Fiume Veneto col Concorso a premi “Chi torna vince”. Si tratta di una delle tante iniziative messe in campo dalla società che lo gestisce per sostenere gli esercizi commerciali.

“Guardando alla situazione dei centri commerciali nel Nord Italia nel post lockdown – commenta la direttrice Marta Rambuschi – il Granfiume si difende molto bene e mostra dati incoraggianti. La nostra forza è di essere molto radicati e integrati nel territorio e quella di lavorare su due piani: da un lato supportare gli esercizi commerciali con iniziative ad hoc, dall’altra offrire alla clientela una accoglienza sempre speciale, facendola sentire in famiglia. Lavoriamo sempre guardando al futuro con ottimismo, trasmettendo positività. In questo senso vanno anche le suggestive vetrofanie con le ali davanti alle quali si possono fare simpatici selfie, che coprono gli spazi temporaneamente non utilizzati. Oltre alla preannunciata prossima apertura dell’importante catena della Pepco, sono in corso anche altre trattative per nuove aperture. Un segnale davvero molto incoraggiante, soprattutto in un periodo come questo”.

Le ali

Tornando al concorso, esso si svolge in due modalità: on line, collegandosi sul sito www.granfiume.it fino al 15 agosto e direttamente in galleria dal 16 al 23 agosto. Nel primo caso i partecipanti per ottenere il buono da 10 euro dovranno totalizzate 1.000 punti, nel secondo caso si tratterà di un instant win tramite touch screen. I buoni spesa saranno spendibili nei punti vendita del Centro Commerciale Gran Fiume entro il 30 settembre 2020. Tutti i premi non assegnati e/o non richiesti saranno devoluti in beneficenza all’Anffas di Pordenone.

In settembre è invece in programma una iniziativa a favore delle società sportive del territorio. “Le associazioni sportive – spiega Rambuschi – hanno sofferto particolarmente le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria. Noi crediamo molto nella positività dei valori che apportano alla società, soprattutto per i giovani e le famiglie, quindi abbiamo pensato a una iniziativa che possa portare loro un sostegno in questo momento delicato”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!