“Numeri esaltanti” nel 2021 dicono al Club delle Linci

31 Dicembre 2021

Fase mollo combattuta di un incontro del minirugby

PASIAN DI PRATO. Il Rugby Club Pasian di Prato chiude il 2021 tra tante certezze e altrettanti progetti futuri. La società pasianese, infatti, arriva a fine anno con un notevole incremento di tesserati e la consapevolezza di aver rafforzato in maniera importante il proprio settore giovanile. In una stagione dedita alla ripartenza del rugby, le Linci hanno ottenuto risultati più che soddisfacenti in ogni categoria dal minirugby, fino alla compagine seniores, passando per gli juniores.

Nello specifico l’U19, dopo una prima parte della stagione portata a termine con le proprie forze, si è unita a la Venjulia Trieste e si sta giocando la possibilità di entrare nel girone Elite; l’U17 ha vinto il proprio girone e sta crescendo in maniera importante, rafforzando il gruppo e affrontando anche la possibilità di giocarsi l’entrata nel girone Elite di categoria. L’U15, poi, si è confermata su livelli importanti, ma soprattutto ha messo in campo grandi numeri: due, infatti, le squadre spesso scese in campo, con una denominata “di sviluppo” che dà la possibilità ai tanti nuovi arrivati di crescere con i tempi giusti.

Il minirugby, poi, sta vivendo una stagione entusiasmante: in tutte le Feste del Rugby giocate, infatti, le piccole Linci sono scese in campo con due squadre per ogni categoria, dall’U5, fino all’U13. Ultima, ma non meno importante, la compagine seniores che con un gruppo giovane e di ragazzi provenienti dal vivaio, si è assestata al terzo posto del girone di qualificazione in serie C che, poi, gli ha dato l’opportunità di iniziare una seconda fase andando a sfidare squadre venete di alto spessore. La guida tecnica, inoltre, ha ampliato notevolmente la rosa, potendo contare su ben 41 atleti disponibili.

“Stagione impegnativa, ma bella – commenta il presidente del Rc Pasian di Prato, Leonardo Ticconi -: i numeri ci stanno dando ragione. Ma siamo solo all’inizio e sono tanti i progetti che vogliamo portare a termine. L’augurio è che nel 2022 si possano consolidare i successi ottenuti e recuperare un’attività agonistica di livello che per le questione Covid purtroppo non è stata continuativa”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!