Tomadini, successo senza precedenti della classe di chitarra

23 Aprile 2016

Allegato di posta elettronicaUDINE – I concorsi chitarristici che nei mesi di marzo e aprile caratterizzano il panorama delle competizioni musicali italiane, non mancano di porre da molti anni in luce l’eccellenza della scuola chitarristica del Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine; in occasione delle più recenti edizioni, in particolare, si è assistito a un successo senza precedenti della classe di chitarra del prof. Stefano Viola, che si è aggiudicata ben sei primi premi, di cui due assoluti, due secondi premi e un terzo premio al Concorso chitarristico nazionale “Giulio Rospigliosi” di Lamporecchio (PT), al Concorso nazionale di esecuzione musicale “Riviera Etrusca” di Piombino (LI) e al Concorso internazionale “Antonio Salieri” di Verona, settima edizione.

Il primo premio assoluto con punti 100/100 nella categoria G di quest’ultima, prestigiosa competizione veronese, è stato attribuito a Pierluigi Clemente, seguito da tre primi premi, Simone Blasizza, Jacopo Pizzamiglio e Lukasz Dziuba (studente Erasmus proveniente da Cracovia, Polonia) nelle categorie C, D e H a dal terzo premio conferito a Nina Havelkova nella categoria G. Altrettanto prestigioso e da sempre frequentato con pieno successo dai giovani chitarristi del Conservatorio di Udine, il Concorso “Rospigliosi” di Lamporecchio ha gratificato il “Tomadini” con il primo premio di Jacopo Pizzamiglio (categoria B) e i secondi premi di Omar Mercatante (categoria D) e Fabio Corsi (categoria E), il quale ha a pochi giorni di distanza conquistato il primo premio assoluto con punti 99/100 nella categoria 4 in occasione della diciassettesima edizione del Concorso “Riviera Etrusca”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!