Norcia: Iacop, FVG e Umbria insieme per la ricostruzione

20 Novembre 2017

NORCIA – Si è conclusa la missione del presidente del Consiglio regionale del FVG nelle zone terremotate dell’Umbria con la visita alla nuova stalla, già in costruzione, che si affianca a quella recentemente donata a Norcia.

Le due stalle, simbolo della solidarietà dimostrata dalle nostre terre, sono state donate dai comuni di Arta Terme, Zuglio, Sutrio, Cercivento, Ravascletto, Paluzza, Treppo Carnico, Ligosullo, Paularo e dall’Uti della Carnia e realizzate dalla Filiera del legno FVG.

Proprio la filiera del legno e l’utilizzo di questo materiale naturale nella ricostruzione erano stati i temi sui quali giovedì si era sviluppato un convegno promosso dal Comune di Norcia e dall’Assemblea regionale dell’Umbria, un momento – aveva affermato Iacop – che rappresenta non solo l’incontro tra due regioni, il Friuli Venezia Giulia e l’Umbria, che crescono e dialogano in sinergia, ma anche l’occasione per una riflessione che spazia tra storia, tradizione e innovazione in chiave moderna e tecnologica, grazie all’uso di un materiale come il legno.

Assieme alla Filiera legno FVG – aveva aggiunto –  portiamo avanti la testimonianza del bagaglio esponenziale friulano, nato dopo il sisma del 1976, e lo mettiamo oggi al servizio di un territorio bellissimo con cui condividiamo questa nostra esperienza.

Il terremoto diventa anche un momento di cambio di paradigma nella ricostruzione – aveva concluso Iacop – dove, grazie al legno, è possibile pensare alla sicurezza antisismica, alla valorizzazione paesaggistica e alla riqualificazione ambientale grazie a esempi come il Padiglione delle esposizioni di Norcia, progettato da Stefano Boeri e ricostruito dalla Filiera del legno FVG, come anche le due stalle portate a termine dall’associazione Carnia Fidelis, rendendo queste strutture un modello per tutta l’Italia.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!