Niente da fare: al Mundialito italiane travolte dagli Usa

30 Aprile 2017

GRADISCA. Rimane una chimera per le Azzurrine il Mundialito di Gradisca. Autrici di uno splendido girone nel quale hanno messo in fila nazionali del calibro di Germania, Belgio e Francia, le ragazze dell’Under 16 del ct Migliorini si arrendono in una finale senza storia e alla quarta gara in cinque giorni al cospetto delle più fisiche e indubbiamente molto organizzate pari età degli Stati Uniti. La bandiera a stelle e strisce peraltro sventola sulla manifestazione anche in campo maschile, dal momento che gli Usa confezionano l’impresa di giornata stroncando nientemeno che il favorito Portogallo, la squadra che di gran lunga aveva maggiormente impressionato. Per il calcio “yankee”, insomma, la possibilità di uno storico “double” al Mundialito, impresa ancora mai riuscita. Gli States se la vedranno contro una solida Inghilterra, uscita indenne dai calci di rigore dopo avere rimontato il Messico. Nel torneo di consolazione, brodino per l’Italia del ct Rocca che stende la Croazia e giocherà contro il Giappone per la quinta piazza.

Tornando alla finale femminile, diretta dall’internazionale Pirriatore, americane ben messe in campo con un 4-2-3-1 nel quale Fishel e Gaines spingono moltissimo. Italia col 4-3-3 ma tanta stanchezza nelle gambe, a tentare di replicare di rimessa. La sfida appare ben presto vivere un canovaccio ben preciso. Primo brivido al 10′ un sinistro di Van Zanten. Il predominio territoriale si fa presto asfissiante e già nella prima fase del match fioccano altre due chance con Fishel e Van Zanten. E’ proprio quest’ultima a centrare basso da sinistra per Fishel che di piattone non lascia scampo a Forcinella. Fishel che si ripete in versione assist woman anche poco dopo, stavolta dalla parte opposta, andando via alla diretta avversaria e mettendo in mezzo per il comodo raddoppio di Doms. La scatenata mediana continua a farsi apprezzare per il lavoro senza palla e al 28′ punisce ancora le azzurrine, questa volta dopo un fortunoso rimpallo su spunto di Fishel. L’Italia reagisce con orgoglio alla mezz’ora, quando Romig deve uscire alla disperata su Landa. Nella ripresa le ragazze americane controllano senza troppi patemi e raddoppiano il passivo con Van Zanten che sfrutta il filtrante di Linnehan, con Doms smarcata da Wheeler e infine con tiro dal limite di Godfrey.

RISULTATI Torneo maschile, semifinali: Portogallo-Usa 2-4, Messico-Inghilterra 3-4 dopo calci di rigore, Torneo 5-12 posto: Italia-Croazia 2-0, 17, Giappone-Austria 4-0, Emirati Arabi-Russia 1-2, Slovenia-Malesia 1-3. Finalissima Femminile: Italia-Usa 0-6 Finale 3-4 posto Germania-Messico 3-5 d.c.r. , Finale 5-6 posto Belgio-Inghilterra 0-6, Francia-Slovenia 0-1.

PROGRAMMA lunedì 1 maggio, finalissima Torneo delle Nazioni maschile Usa-Inghilterra (Gradisca ore 16), finale 3-4 posto Portogallo-Messico (Rivignano, 11), 5-6 Giappone-Italia (Fiumicello, 11), 7-8 Croazia-Austria (Bilje, 11), 9-10 Russia-Malesia (Tolmino, 11), 11-12 posto Emirati Arabi-Slovenia (Miren, 11)

ITALIA 0
USA 6
MARCATORI: pt 17′ Fishel, 25′ Doms, 28′ Doms; st 5′ Van Zanten, 24′ Doms, 26′ Godfrey
ITALIA: Forcinella (Beretta), Boglioni (Orlando), Pucci (Imprezzabile), De Biase, Tamborini (Ladu), Bellucci, Corrado (Quazzico), Ripamonti, Tomaselli, Bragonzi (Morreale), Landa (Fracas). All.Migliorini
USA: Romig (Jones), Della Peruta, Doms (Mercado), Fishel (Bethune),, Fontes (Godfrey), Linnehan, Scarpelli (Hansen), Torres (Wheeler), Van Zanten (Canniff), Wesley, Wiesener. All. Carr
ARBITRO: Pirriatore di Bologna
NOTE: ammonita Tamborini

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!