Molino di Pordenone: nuove iniziative nel settore dell’arte bianca

23 Marzo 2018

PORDENONE – Fondato quasi un secolo fa come “Società di Macinazione SpA” e ininterrottamente attivo da allora nel suo edificio di mattoni rossi, il Molino di Pordenone garantisce da sempre qualità e sicurezza, in sintonia con la certificazione ISO 22000, grazie ad una rigorosa selezione dei fornitori e ad un laboratorio interno di analisi che effettua continui controlli sulla materia prima e sui prodotti finiti. Questo ha permesso al Molino di Pordenone di essere un leader nel settore e distribuire sul territorio nazionale e all’estero. I fratelli Marco e Valentino Zuzzi rappresentano oggi la terza generazione della famiglia, e amministrano il Molino di Pordenone con la stessa formula e passione che da sempre hanno permesso all’azienda di essere competitiva negli anni.

Oggi questa realtà si arricchisce di un nuovo laboratorio dedicato alla ricerca e sviluppo, per soddisfare le esigenze di un mercato sempre più complesso, caratterizzato da rapidi cambiamenti e molteplici tendenze in campo alimentare. “Accanto alle attività di ricerca e sviluppo, il nuovo laboratorio ospiterà corsi di formazione e dimostrazioni di nuovi prodotti, – afferma il titolare Valentino Zuzzi – offrendo agli operatori della panificazione, della pasticceria, della pizzeria e dell’industria, l’opportunità di arricchire il loro know-how e ampliare la propria offerta con proposte innovative ed esclusive.”

La gamma dei prodotti Molino di Pordenone offre una risposta completa ad ogni esigenza: dalle farine di grano tenero, ai preparati 100% naturali per le più diverse specialità, alla linea senza glutine, confezionata in un apposito reparto e indistinguibile per modalità di conservazione e caratteristiche organolettiche dalle farine tradizionali.

All’interno del nuovo laboratorio, situato di fronte la sede in Largo San Giacomo a Pordenone, sarà anche possibile trovare e acquistare alcuni prodotti del Molino di Pordenone, disponibili in confezioni da 1 Kg e adatti anche al consumo domestico: un mercato per il quale il Molino di Pordenone sta progettando ulteriori proposte per il futuro.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!