Impegno per l’ambiente con la nuova eco-piazzola

22 Maggio 2016
Sandro Filipig

Sandro Filipig

MOIMACCO. “L’ambiente rimane per noi un dovere prioritario, per questo il primo impegno della nostra amministrazione sarà dare compimento alla realizzazione della nuova eco-piazzola il cui progetto è già stato approvato”. Lo afferma Sandro Filipig, assessore uscente all’edilizia privata, pianificazione territoriale, innovazione e oggi candidato sindaco a Moimacco per la lista Tradizione Futura che intende coniugare continuità e rinnovamento. “Dopo essere migliorato la situazione ambientale del comune riuscendo a far rimuovere una montagna di residui di lavorazione dalla zona industriale – spiega -, oggi vogliamo continuare a garantire quell’ambiente pulito e salubre che è uno dei segni distintivi del nostro territorio. Per farlo intendiamo dare subito attuazione al progetto, già predisposto dalla precedente amministrazione, per la nuova eco-piazzola che sarà realizzata su un sito di proprietà comunale già destinato a quell’uso e che avrà un minimo impatto visivo grazie all’utilizzo di container removibili e a una siepe di contenimento con finalità estetiche e di mimetizzazione nell’ambiente circostante.

Si tratterà – continua Filipig – di un’eco-piazzola molto completa nella quale, ferma restando l’attuale raccolta porta a porta di diversi tipi di rifiuti, i cittadini del comune di Moimacco potranno conferire: inerti, ramaglie e sfalci, metalli, legno, vetro, carta e cartone, plastica, alluminio, rifiuti elettronici (Rae), rifiuti ingombranti, oli esausti, medicinali e rifiuti pericolosi. In questo modo – conclude il candidato sindaco di Tradizione Futura – intendiamo porre il nostro comune all’avanguardia nel recupero e riciclo dei rifiuti perché la tutela dell’ambiente al giorno d’oggi è un dovere non più rinviabile per tutte le amministrazioni comunali e per ogni cittadino”.

Il candidato sindaco e i candidati consiglieri della lista Tradizione Futura incontreranno i cittadini di Moimacco martedì 24 maggio alle 20.30 nella sala consiliare del Comune. All’incontro seguirà un momento conviviale.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!