Migliore copertura urgente per mobile/internet in Fvg

28 Maggio 2020

TRIESTE. “Gli enti gestori della rete autostradale, ferroviaria e operatori di telefonia mobile, per quanto di loro competenza, operata ogni più opportuna verifica, assicurino le migliori condizioni di fruibilità di telefonia mobile lungo l’intera rete regionale autostradale e ferroviaria, in modo particolare per tunnel, gallerie e la tratta costiera in prossimità di Trieste”. Queste le parole del consigliere regionale Elia Miani, che torna a parlare di viabilità stradale e annuncia il deposito della mozione “Installazione di ripetitori per il mantenimento della copertura di rete mobile e Internet all’interno delle gallerie e dei tunnel presenti sul territorio regionale, nonché potenziamento della copertura di rete mobile sul tratto costiero della linea ferroviaria, in prossimità del capoluogo regionale”.

In particolare, Miani sottolinea: “Questa mozione, che va ad aggiungersi alla precedente già depositata e concernente l’installazione di dissuasori per la fauna selvatica sulle strade più a rischio, è un ulteriore passo in avanti per garantire ancor più sicurezza sulle strade e le linee ferroviarie del Friuli Venezia Giulia. Infatti, l’obiettivo è quello di garantire il segnale per la telefonia mobile anche nei tratti dove la copertura è totalmente assente o quasi”.

“Le reti mobili e Internet rappresentano oggi un mezzo imprescindibile per agevolare le comunicazioni a distanza e sono indispensabili per coloro che svolgono professioni in cui sono frequenti gli spostamenti. Per fare un esempio lampante – afferma Elia Miani -, l’assenza di copertura della rete mobile interessa anche il tratto costiero della linea ferroviaria e stradale in prossimità di Trieste. È chiaro che, per superare tali criticità e garantire un aumento della sicurezza del comfort per gli utenti, è opportuno che la Regione intervenga presso gli Enti preposti per spronarli quanto prima a migliorare le condizioni di fruibilità del servizio di telefonia mobile”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!