Mercato dell’antiquariato a Maniago Ci sarà ogni mese

21 Febbraio 2019

MANIAGO. Il mercatino delle cose vecchie e usate sbarca a Maniago. Con il supporto dell’Amministrazione comunale e della Pro Loco, sabato 23 febbraio si terrà in Piazza Italia il primo mercato dell’antiquariato e del vintage, così per ogni quarto sabato di ogni mese. Sono attesi molti espositori e hobbisti che allestiranno nella zona pedonale il mercato dell’antiquariato denominato “A Maniago oggetti e cose d’altri tempi”. Il mercatino è organizzato dall’Associazione Volontari del Friuli Venezia Giulia con il patrocino del Comune e la collaborazione della Pro Maniago e ha lo scopo di incentivare lo sviluppo turistico e commerciale della città delle lame.

Gli espositori hobbisti che arriveranno a Maniago da tutto il Friuli Venezia Giulia, ma anche dal vicino Veneto, sono in numero consistente e allestiranno le loro bancarelle in Piazza Italia con le più svariate mercanzie e oggetti di antiquariato e cose rare, tanto da interessare molti collezionisti e amanti del vintage a frugare tra i banchi e trovare l’oggetto particolare.

“Abbiamo voluto avviare un mercato dell’antiquariato con cadenza mensile – affermano l’assessore Cristina Querin e il presidente di Pro Maniago Michele Forniz – per dare impulso e vivacità alla nostra città attraverso un evento periodico, guardando con particolare attenzione al mondo del commercio. Ci auguriamo che la promozione dell’evento possa alimentare flussi di visitatori con una iniziativa nuova che ci auguriamo sia di successo”.

Per i visitatori che arriveranno a Maniago per questa occasione l’Ufficio Turistico è aperto tutti i giorni della settimana presso il Museo delle coltellerie in via Maestri del Lavoro 1: in questa sede si potranno avere tutte le informazioni sulle bellezze che offre la cittadina e il territorio delle Valli e delle Dolomiti Friulane. Invece per tutti gli espositori hobbisti interessati a partecipare con le loro bancarelle è necessario contattare il numero di telefono 338 6322205 e chiedere informazioni al sig. Valter.

Condividi questo articolo!