Meeting di atletica a Lignano registra un altro successo

13 Luglio 2017

LIGNANO. Ancora un bel successo del 28° Meeting internazionale di atletica leggera Sport Solidarietà ieri allo stadio Teghil di Lignano. Tanti i motivi di soddisfazione per il patron Giorgio Dannisi e lo staff della Nuova Atletica dal Friuli che, fin dal 1990, porta in regione campioni da tutto il mondo. Spalti gremiti per numeri da record che hanno visto in pista oltre centosettanta atleti provenienti da trentuno paesi, tra cui una decina di medagliati olimpici e mondiali ed una decina di medagliati ai recenti campionati nazionali di Trieste.

In chiave internazionale il miglior risultato tecnico è senz’altro quello della quattrocentista USA Francis Phyllis, oro olimpico a Rio nella 4x400m, che, con un formidabile 50”85 abbatte il primato del Meeting stabilito dall’italo-cubana Libana Grenot e comunque già ritoccato nella serie precedente. Al maschile grandi stimoli sui 400m con ben quattro atleti nel fazzoletto di 30 centesimi: il campione italiano Davide Re ottiene il secondo crono di sempre (45”72) dietro a giovani già blasonati come gli americani Lyles Josephus (45”42) e il diciannovenne London Wilbert (45”45), a cui si affianca il mondiale dell’anno degli 800m Nyel Amos (45”55).

Sui 400 ostacoli, gara abbinata al 4° Trofeo Ottavio Missoni targato Confartigianato Udine Servizi, il kenyano Koech Aron (49”54) stronca sul filo di lana l’argento olimpico di Londra Michael Tinsley (USA) e trascina a tempi di prestigio il campione italiano Lorenzo Vergani (49”85) e il ritrovato Mario Lambrusi (50”27). L’insieme dei risultati e dei piazzamenti fornisce un quadro di grande spessore internazionale nonostante i condizionamenti nelle prove veloci per il vento contrario; nei 100m, svettano gli statunitensi Isiah Young (10”18) e Gardner English (11”22), omaggiati come tutti gli altri atleti sul podio con una speciale t-shirt firmata Missoni. Quattro personal best e tre season best sui sui 1500m maschili, dove il keniota Jonathan Sawe ha tagliato il traguardo in 3’36”80, a soli 35 centesimi dal record del Meeting che resiste dal 2011.

Nell’alto lo statunitense McBride Bryan, atteso ai Mondiali di Londra, si è fermato a 2,24m dopo aver provato a saltare 2,30, attaccando uno dei primati storici della manifestazione stabilito da Troy Kemp di 2,29m nel 1991. Riconoscimento al vincitore in memoria di Germaine Masondel, campione dell’alto britannico, già presente a Lignano, recentemente scomparso per un incidente stradale. Bella bordata del colosso Brown Rodney (USA) a 63,79m con cui ha regolato anche il nostro dieci volte campione italiano Hannes Kirchler. I migliori trenta risultati della giornata, metà italiani e metà stranieri, che vengono considerati per la classifica del migliori Meeting italiani del circuito internazionale EAA/IAAF, assommano a ben oltre 31.000 punti, collocando ad oggi il Meeting lignanese al primo posto in Italia, primato da battere a cominciare da domenica a Padova.

Sport Solidarietà ha confermato la sua vocazione solidale che lo caratterizza fin dalla prima edizione devolvendo alla Comunità del Melograno Onlus le offerte raccolte all’ingresso, che è gratuito, l’incasso della lotteria benefica abbinata ai 400 ostacoli e della serata benefica allestita in collaborazione con l’ERSA, la serata precedente a Terrazza a Mare, dove non sono mancati gli atleti del Team Top mondiale giamaicano presenti, fin dal 2006, in stage a Lignano per due mesi sotto il tutoraggio della Nuova Atletica dal Friuli e l’apprezzata accoglienza del territorio comunale ed in particolare dell’Hotel Fra i Pini. Fra loro oggi troneggia Elaine Thompson, bicampionessa olimpica in carica dei 100m e 200m, testimonial del Meeting Sport Solidarietà in veste di starter dei 50 e 100m Special Olympics, gli atleti che hanno ricevuto un’ovazione da parte del pubblico. In anteprima spazio e visibilità anche ad una settantina di atleti regionali con la novità degli Esordienti (atletini i 6-7 anni) sui 50m, gli Allievi/e 600m, gli Juniores e Promesse M e F e i Master sui 100m. Un ampio servizio di un’ora e trenta andrà in onda su Rai Sport sabato 15 luglio, dalle 12.30 alle 14, con la voce storica del giornalista Rai Franco Bragagna.

Un successo di pubblico e di critica testimoniato dalla vicinanza dei sostenitori e patrocinatori tra cui Regione e Comune di Lignano Sabbiadoro, a cui si affiancano Provincia di Udine, Camera di Commercio di Udine, Fondazione Friuli, PromoTurismoFVG, Comitato Sport Cultura Solidarietà, FIDAL Nazionale e Regionale, CONI, CIP, Special Olympics, Nuova Atletica Tavagnacco, AICS e con il sostegno principale di Crédit Agricole Friuladria, Amga Energia&Servizi, Missoni, Centro Friuli, Sharp, Confindustria Udine, SSM, Confartigianato Udine Servizi e Moroso. Un ringraziamento a Arkimede Consulting, Artco Servizi, ASD Maratonina Udinese, Cooperativa Itaca, ERSA, Farmaderbe, Ferri Auto, Giglio, Goccia di Carnia, Hotel Fra I Pini, Hotel Smeraldo, Immobiliare Friulana Nord, Lignano Gestioni, Litografia Ponte, Pulitecnica Friulana, Radio Punto Zero, Radio Spazio 103, Unesco City Marathon, Vi.Lo. Costruzioni e Azienda Bertoni Ivano.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!