Medici in pensione A Zoppola il Comune aiuta nel cambio

7 Marzo 2021

ZOPPOLA. Il pensionamento in corso di un numero importante di medici di medicina generale sta impoverendo il territorio di figure essenziali. Si tratta di un’emergenza che non può essere affrontata di volta in volta, di caso in caso, ma deve passare attraverso una programmazione preventiva. Il Comune di Zoppola è pronto a dare una mano.

Da mercoledì alcuni dipendenti comunali, formati in questi giorni, saranno a disposizione con due numeri di telefono per accogliere le domande di cambio medico. Il cittadino dovrà presentarsi in Comune solo per il ritiro della tessera e concludere la pratica. In questo modo eviteremo la creazione di code, riducendo il più possibile i disagi. Per le categorie fragili, il Comune provvederà a consegnare le tessere direttamente a domicilio.

”Ringrazio i medici – sottolinea in una nota il sindaco Francesca Papais – che in questi giorni hanno manifestato la disponibilità ad aumentare le proprie liste di assistiti, tuttavia non può rappresentare una misura risolutiva. È infatti necessario che venga messo a disposizione al più presto un nuovo medico anche per dare un maggior supporto alla campagna vaccinale dei cittadini. Per questo continuerò a impegnarmi per sensibilizzare le istituzioni competenti affinché vengano modificate le norme che ostacolano la rapida sostituzione dei medici che vanno in pensione”.

Questa pandemia ha rilevato in modo chiaro e inequivocabile quanto la medicina primaria rappresentanti un prezioso alleato nell’ambito della prevenzione, ma anche e soprattutto nella gestione dell’emergenza. Per questo è fondamentale che i tempi di risposta siano i più rapidi possibili anche nell’ambito di una vera programmazione.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!