MatchingDay per fare rete

27 Marzo 2014

UDINE. Superano il centinaio (esattamente sono 114) gli iscritti alla sesta edizione del MatchingDay organizzata da Confartigianato Udine con il sostegno della Cassa di Risparmio del Fvg, di ConfidImprese Fvg , di Assicura Group e della Camera di Commercio e in collaborazione con Asdi Sedia, Ures-Sdgz e Eures-T-Euradria e che si terrà sabato 29 marzo a Udine Fiere a partire dalle 9.30. “Nonostante la crisi – commenta il presidente di Confartigianato Udine Graziano Tilatti – gli imprenditori hanno aderito anche quest’anno a questa innovativa formula di conoscenza fra aziende che sposa la visione di Confartigianato Udine di un sistema imprenditoriale sempre più innovativo e sempre più capace di intessere relazioni e di fare rete”.

L’edizione di quest’anno è stata focalizzata su tre temi portanti quali il design, la tecnologia e i materiali che ha spinto ad aderire partecipanti riconducibili al “sistema casa-arredo”, ma anche al mondo della meccanica e dell’Ict. Il 33% degli iscritti sono aziende e professionisti che provengono da fuori provincia; il 43% ha un fatturato annuo non superiore ai 100mila euro, mentre il 19% supera il milione di euro. Grazie al sostegno ed alla collaborazione della Camera di commercio, dell’Asdi Sedia e dell’Ures-Sdgz quest’anno sarà svolta una attività di vero e proprio incoming degli operatori esteri che faciliterà il loro contatto e l’interazione con gli altri partecipanti, anche attraverso una mediazione linguistica.

“Imprese e operatori – afferma il direttore di Confartgianato Udine Gian Luca Gortani – hanno ancora una volta compreso l’utilità e la convenienza della nostra proposta; infatti, per ottenere lo stesso numero e la stessa qualità di contatti garantiti dal MatchingDay abbiamo calcolato che una piccola impresa sopporterebbe costi economici anche 8 o 10 volte superiori, senza contare il tempo da impiegare e il fatto che questa giornata, a detta dei partecipanti, è una vera e propria ‘iniezione di positività ed ottimismo”. MatchingDay, attraverso incontri one-to-one, mette infatti le imprese e i professionisti nella condizione di conoscere in una sola giornata numerosi partner con cui poter valutare ed avviare rapporti di collaborazione.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!