Match intensi per i Rangers

14 Ottobre 2016
Da sinistra, Alessandro Zucconi, Bruno D’Origo, Giuseppe Vella e Ireneo Filip.

Da sinistra, Alessandro Zucconi, Bruno D’Origo, Giuseppe Vella e Ireneo Filip.

UDINE. Lo scorso fine settimana è stato intenso per i Rangers Tennis tavolo Udine. In D3 c’è stato l’esordio in campionato per la squadra composta da Alessandro Zucconi, Bruno D’Origo e Ireneo Filip (con Giuseppe Vella in panchina). Per tutti e tre era la prima volta in campionato e l’emozione si è vista, specie nel primo incontro perso per 6-0 contro il Kras. Nel secondo match, pur perdendo per 6-1 contro il Gemona, il terzetto ha disputato ottime partite. Ora bisogna crescere!

La formazione di D1 con Mario Agarinis, Giuliano Toneatto e Luciano Bertolini, nell’occasione coadiuvati da Giacomo Petrani, ha riscattato la sconfitta della prima giornata, con un perentorio 5-1 inflitto in casa al Pordenone. Una bella prova di carattere che fa ben sperare per il cammino verso la salvezza. Per finire la squadra di B2, impegnata in trasferta a Verona contro il San Pancrazio con Eric Bertolini, Massimo Pischiutti e Thomas Di Giusto si è imposta, seppur con qualche difficoltà, per 5-3. In due partite due vittorie in salita (erano partiti sotto 2-0), che però dimostrano che i giovani friulani sanno tirar fuori il carattere nei momenti che contano, anche se per le coronarie di coach Marino Filipas sarebbe più salutare soffrire meno…

Intanto continuano gli impegni per Giada Rossi dopo la conquista del bronzo paralimpico. Infatti, mercoledì 12 mattina Giada ha avuto un doppio impegno: prima ha registrato un’intervista radiofonica per la trasmissione “Piccoli eroi” della Rai regionale e poi è stata ricevuta dal Rettore dell’Università di Trieste (università in cui è iscritta). Venerdì 14 è a Cagliari in occasione della giornata nazionale paralimpica, dove sarà una delle testimonial della giornata. Infine, venerdì 28 Giada parteciperà all’incontro, dal titolo “Lo sport fra competizione, etica e integrazione sociale”, dove sarà presente in veste di testimonial solidale e sarà chiamata a raccontarsi agli studenti delle scuole secondarie della provincia e alle associazioni onlus del territorio. Un mese impegnativo per la portacolori dei Rangers, che lo scorso fine settimana è stata impegnata a Lignano per un raduno con la nazionale.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!