Masè apre in Albania, primo negozio all’estero

5 Febbraio 2015

Masè Tirana8TIRANA – Il tipico “cotto” di Trieste va alla conquista delle tavole balcaniche. Apre infatti a Tirana, in Albania, il primo franchising all’estero della Masè, realtà specializzata nella produzione di salumi e prosciutti della tradizione triestina. Il negozio sarà inaugurato nel giro di qualche mese: “gli accordi per il nuovo insediamento sono già in fase conclusiva – spiega l’ad di Masè Stefano Fulchir – individuati la location, in centro città, e il format, che sarà quello del negozio-salumeria tipico del brand”. Intanto, nei giorni scorsi, in vista dell’apertura ufficiale, si è svolto nella capitale albanese un evento di “pre-lancio” con i prodotti del marchio, al quale hanno partecipato molti protagonisti pubblici della città e i media locali.

“Un incontro che ha confermato la vicinanza del paese balcanico ai nostri sapori e alle nostre tradizioni, – commenta Fulchir – anche l’Albania, del resto, è stato un crocevia storico di culture gastronomiche diverse in cui si ritrovano molte affinità con le abitudini alimentari del nostro territorio”. Ma lo Stato balcanico è soprattutto un mercato in forte crescita, dove si registra un continuo incremento degli scambi commerciali con il nostro Paese e di investimenti da parte di aziende italiane. “Una buona compatibilità con il nostro sistema produttivo, la posizione strategica di ponte verso gli altri stati balcanici e un’ottima diffusione della lingua italiana sono tutti elementi che hanno favorito la decisione di muovere proprio da qui il nostro primo passo verso l’espansione all’estero”.

L’obiettivo, del resto, è già nel mirino dell’azienda da diverso tempo: vari gli eventi promozionali cui ha preso parte nell’ultimo anno all’estero, in primis in Austria e Germania, paesi con cui sono già attivi buoni contatti; solo qualche mese fa, inoltre, è stato inaugurato il nuovo canale e-commerce per rafforzare le vendite fuori dai confini regionali e italiani. E intanto i negozi del marchio salgono a quota 18: 16 a gestione diretta in Friuli Venezia Giulia – concentrati prevalentemente a Trieste con due presenze anche a Udine – e 2 in franchising: uno già attivo a Roma, cui si aggiunge quello in fase di apertura a Tirana.

 

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!