C’è carenza di segretari Comuni a rischio paralisi

1 Aprile 2021

ROMA. “La carenza di segretari comunali in Fvg ha superato il livello di guardia e rischia di compromettere seriamente l’attività amministrativa di molti Comuni”. E’ quanto ha denunciato, con una interrogazione urgente al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, la senatrice Tatjana Rojc (Pd).

“Per evitare la paralisi dei nostri Comuni- scrive Rojc – chiedo al Governo di intervenire con sollecitudine al fine di reclutare tali figure previste dalla normativa e chiedo al ministro se non ritenga utile l’indizione di un concorso per segretari comunali, come peraltro più volte annunciato” . Nell’interrogazione, Rojc fa presente che “nella Regione Fvg sussiste una carenza cronica di segretari comunali, in particolar modo quelli di categoria C (ovvero abilitati per Comuni fino ai 3.000 abitanti) come confermato anche dall’Anci che parla espressamente di 60 Amministrazioni prive di segretario”.

“La situazione appare disperata nelle zone periferiche – aggiunge Rojc – come la Carnia dove, sempre secondo l’Anci, 28 comuni devono dividersi appena 3-4 segretari comunali che lavorano ‘a scavalco’, ossia presi in prestito da una Amministrazione ad un’altra per garantire lo svolgimento dell’attività essenziale, ossia i lavori della Giunta e del Consiglio comunale”. Da qui la richiesta urgente di una iniziativa governativa.

Condividi questo articolo!