Nasce il Forum regionale dell’agricoltura sociale

12 Marzo 2016

UDINE. Lunedì 14 marzo, alle 11, nella sede della Regione Fvg, a Udine (in via Sabbadini 31), in Sala Kugy, alla presenza dell’assessore alle risorse agricole e forestali del Fvg, Cristiano Shaurli, verrà costituito il Forum Regionale dell’Agricoltura Sociale Fvg. Interverranno anche l’onorevole Giorgio Zanin, componente della Commissione agricoltura della Camera; Tommaso Simionato, del coordinamento nazionale del Forum Nazionale Agricoltura Sociale e Claudio Pedrotti, presidente Forum Fattorie Sociali di Pordenone. Il coordinamento è affidato a Giuliana Colussi, delegata dal Forum Nazionale alla costituzione del Forum Regionale Agricoltura Sociale Fvg.

Al Forum hanno già dato la loro adesione 25 realtà regionali (singole e cooperative): 15 della provincia di Udine, 9 di Pordenone e 1 di Trieste. Tra queste 11 sono le cooperative e i consorzi sociali, 6 le aziende agricole, 4 i privati. Hanno aderito anche le due principali organizzazioni di rappresentanza delle cooperative sociali che riuniscono complessivamente oltre 200 cooperative sociali e i due Forum provinciali dell’agricoltura sociale maggiormente attivi.

Il Forum, tra l’altro, ha l’obiettivo di consolidare il sistema di valorizzazione e diffusione dell’agricoltura sociale sviluppatosi negli ultimi anni in Fvg; integrare attraverso l’agricoltura sociale le tematiche dello sviluppo rurale, dell’inclusione sociale e lavorativa, della promozione della salute, rafforzando le reti comunitarie funzionali allo sviluppo solidale e inclusivo; valorizzare le identità locali, le nuove culture e promuovere la realizzazione di interventi per quanto riguarda la produzione di beni, l’erogazione di servizi, la creazione di spazi di confronto con i consumatori e la creazione di forme alternative di mercato per affermare un nuovo modello di agricoltura; promuovere, attraverso anche il coinvolgimento diretto dei Distretti e delle comunità locali, la crescita e la creazione di imprese agricole sociali dai territori a vocazione primaria per favorire lo sviluppo di attività di economia sociale, civile e solidale.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!