Lorenzo Capaldo nuovo Presidente del Rotary Club Muggia

31 Luglio 2016

 

Allegato di posta elettronicaMUGGIA – Cambio della guardia al vertice del Rotary Club Muggia, con l’insediamento del nuovo Presidente Lorenzo Capaldo. Nel corso di una affollata cerimonia Gabriele Gatti ha infatti ceduto martello e collare al suo successore, che guiderà il Club muggesano nel corso dell’anno sociale 2016/17, puntando al potenziamento delle numerose attività benefiche avviate e allo sviluppo di nuovi service.

«Il fondatore del Rotary, Paul Harris, riteneva che servire l’umanità fosse la cosa più utile che una persona possa fare – dice Capaldo -. Sulla scorta di questo prezioso insegnamento, il Rotary Club Muggia proseguirà le azioni sviluppate negli scorsi anni, privilegiando gli interventi rivolti ai giovani, alla formazione e alla scuola. Non trascureremo però attività che hanno avuto ricadute positive in particolare per quanto concerne il mondo del lavoro, della valorizzazione delle eccellenze e delle risorse presenti sul territorio».

Lorenzo Capaldo è Avvocato dello Stato e appartiene all’Avvocatura dello Stato, che si diversifica dalle magistrature speciali, tra le quali quale è inserita, in quanto provvede alla difesa e rappresentanza in giudizio del Governo italiano, delle amministrazioni comunitarie e delle organizzazioni internazionali alle quali l’Italia partecipa in tutte le controversie civili, penali, amministrative, tributarie e costituzionali. Nella sua ventennale esperienza, prima nella sede di Reggio Calabria, ora in quella di Trieste, ha curato in modo particolare gli affari dell’Agenzia delle Entrate e del Ministero dell’Istruzione. Autore di dieci monografie di contenuto professionale e di numerosi articoli, collabora con numerose riviste specializzate e si occupa anche della formazione dei quadri dirigenziali della pubblica amministrazione. Ha tenuto seminari in master e corsi di specializzazione post universitaria in materie giuridiche ed è cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!